Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresSportBasket › Gsd Porto Torres contro DinamoLab Sassari: è derby sardo
M. P. 8 gennaio 2016
E’ arrivata l’ultima giornata di andata del campionato di Serie A di basket in carrozzina e, con lei, l’attesissimo “derby di Sardegna”. Dopo la pausa per le festività natalizie, domani, sabato 9 gennaio, il Gsd Porto Torres ospiterà la DinamoLab Sassari
Gsd Porto Torres contro DinamoLab Sassari: è derby sardo


PORTO TORRES - E’ arrivata l’ultima giornata di andata del campionato di Serie A di basket in carrozzina e, con lei, l’attesissimo “derby di Sardegna”. Dopo la pausa per le festività natalizie, domani, sabato 9 gennaio, il Gsd Porto Torres ospiterà la DinamoLab Sassari per una gara determinante ai fini dell’accesso alla Final Four di Coppa Italia, in programma a Varese i prossimi 16 e 17 gennaio. La palla a due è fissata per le ore 18, ma al Palasport “Alberto Mura” sarà festa a partire dalle ore 17:30. Un derby è sempre un derby e merita una manifestazione particolare, con majorettes, doni per i bimbi presenti e merenda a base di crepes per tutti, grazie alla collaborazione degli immancabili amici della Compagnia dell’Allegria Ludolandia.

Come già detto, la partita, oltre ad avere in sé un particolare “carico emotivo”, presenta una importante valenza per la classifica. Una vittoria consegnerebbe alla formazione di coach Sara Cappellini le chiavi della Final Four di Coppa Italia che è, però, ancora alla portata anche della DinamoLab Sassari, nonostante i due punti in meno in classifica. Coinvolta in questa “sfida nella sfida” c’è anche Varese, che ha attualmente gli stessi punti del Gsd in graduatoria (ma risulta ora al quinto posto, in quanto ha perso lo scontro diretto) e chiuderà il girone di andata ospitando la vice-capolista UnipolSai Briantea84 Cantù.

La DinamoLab Sassari può essere definita, senza paura di smentite, la rivelazione di questa prima parte della stagione. Squadra neo-promossa, ha in panchina l’ex giocatore Salvatore Cherchi, al suo esordio nel ruolo di allenatore, ma con grande esperienza e concretezza maturate in tanti anni di parquet. E la concretezza è proprio l’arma in più di questa formazione, che presenta soluzioni di gioco perfette per valorizzare le qualità tecniche dei singoli e del collettivo. I giocatori più continui fino a questo momento sono stati il pivot Gian Pietro Simula, il pariruolo statunitense Jorge Sanchez e capitan Claudio Spano, ma la squadra sassarese distribuisce bene i tiri e porta spesso più di tre atleti in doppia cifra. Inoltre ha tra le proprie fila il playmaker inglese Billy Bridge e la guardia belga Dimitri Tanghe, entrambi capaci di grandi exploit.

«Questa non è una partita, ma la partita – dichiara il presidente-giocatore del Gsd Bruno Falchi, caricando con grinta la propria squadra – Non sarò mai ipocrita e, al di là della necessità del risultato positivo per accedere alle finali di Coppa Italia, vincere il derby è un obiettivo. Ci sono due squadre importanti che giocano il campionato di Serie A e le Coppe Europee ad una distanza di venti chilometri scarsi l’una dall’altra e, se consideriamo che grandi realtà come ad esempio Firenze non hanno una squadra nella massima serie, possiamo immaginare quanta sana competizione possa esserci nel caso nostro e di Sassari. Aspettiamo questa partita da tanto tempo e, per quanto ci riguarda, ci teniamo a restare la prima squadra di basket in carrozzina in Sardegna. Negli ultimi anni in cui c’è stato questo derby abbiamo sempre avuto la meglio nei confronti dei cugini sassaresi e daremo il massimo per confermarci».

Ottimista coach Sara Cappellini: «Giocare il derby alla ripresa della pausa natalizia è senz’altro il modo più eccitante e, allo stesso tempo, più insidioso per iniziare questo nuovo anno. Si tratta di una partita per noi fondamentale, in primo luogo per l’accesso alla Final Four di Coppa Italia e poi per la carica emotiva che una buona prestazione potrebbe darci per il prosieguo del campionato. Sassari fino ad ora ha disputato un’ottima stagione. Ha tra le proprie fila solisti di grande talento offensivo ed arriverà agguerrita a questo scontro. Chiederò ai miei ragazzi di mettere in campo la giusta tensione agonistica senza cadere nella trappola del nervosismo, di trovare la soluzione alla gara nel gioco di squadra, senza presunzione ma solo con fiducia nei propri mezzi».
Commenti
22:43
Il Professore ha firmato con il Lietuvos Rytas, e nella prossima stagione giocherà quindi nel campionato lituano con la squadra di Vilnius
8:51
L’avventura europea biancoblu 2016/17 partirà martedì 27 settembre, sul parquet del Bakken Bears
21/7/2016
La compagine algherese è stata ufficialmente ripescata e va a completare il girone nord del secondo campionato nazionale, assieme alle altre sarde Cus Cagliari, San Salvatore Selargius e Virtus Cagliari
© 2000-2016 Mediatica sas