Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaServizi › Porto Torres, morosità incolpevoli: scadenza 15 gennaio
M. P. 9 gennaio 2016
C’è tempo sino al 15 gennaio per partecipare al nuovo bando per l’assegnazione di contributi economici relativi al fondo destinato agli “inquilini morosi incolpevoli”
Porto Torres, morosità incolpevoli: scadenza 15 gennaio


PORTO TORRES - C’è tempo sino al 15 gennaio per partecipare al nuovo bando per l’assegnazione di contributi economici relativi al fondo destinato agli “inquilini morosi incolpevoli”. I contributi sono riservati alle persone destinatarie di sfratto per morosità causata dalla perdita o dalla consistente riduzione del reddito familiare.

Le domande devono essere presentate nella sede dei Servizi sociali, in viale delle Vigne, durante l’orario di ufficio. Tra i destinatari ci sono coloro che hanno ricevuto intimazione di sfratto per non aver potuto ottemperare ai pagamenti a causa di licenziamento, riduzione di orario o cassa integrazione, mancati rinnovi di contratti di lavoro, cessazioni di attività, malattie o infortuni gravi che abbiano causato inabilità al lavoro o la necessità di utilizzo di risorse per spese mediche e assistenziali.

Le condizioni indispensabili per l’accesso al contributo, sono date dal reddito Isee non superiore ai 35mila euro, o un reddito derivante da regolare attività lavorativa con valore Isee non superiore ai 26mila euro e l’atto con intimidazione di sfratto per morosità,con citazione in giudizio per la convalida. Per ogni informazione è possibile contattare il numero di telefono 079 5008550.
Commenti
30/5/2016
Sarà avviato nei prossimi giorni, nel cimitero di via Balai, il piano di estumulazioni ordinarie d´ufficio che riguarda le concessioni dei loculi scadute e non rinnovate dal 2000 al 2014
13:52
Fronte Indipendentista Unidu interviene in merito all´invio in questi giorni dei conguagli 2005-2011 Abbanoa nelle case dei cittadini sardi
10:10
Dopo una sentenza di Enna a favore di un utente, al via battaglia di Unidos contro i conguagli che sta inviando in questi giorni il Gestore Unico del servizio idrico. La replica dell´amministratore delegato Ramazzotti
© 2000-2016 Mediatica sas