Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaEconomia › Lai: «Governo stringa Eni su chimica in Italia»
M. P. 12 gennaio 2016
«La chimica e la chimica verde in particolare hanno un ruolo strategico per il futuro del nostro Paese, abbandonarla è un errore gravissimo che non possiamo permetterci». Lo afferma il senatore del Pd Silvio Lai che commenta così la riunione al Mise sul futuro di Versalis.
Lai: «Governo stringa Eni su chimica in Italia»


PORTO TORRES - «La chimica e la chimica verde in particolare hanno un ruolo strategico per il futuro del nostro Paese, abbandonarla è un errore gravissimo che non possiamo permetterci. Bene quindi la Guidi quando dice che la chimica deve restare italiana ma questo deve diventare un obiettivo di tutto il Governo, anche del ministero dell'economia. Meno bene Versalis e Eni che ripetono il solito refrain con cose già sentite e decisioni già prese che si rivelano prese persino quando promettevano altro». Lo afferma il senatore del Pd Silvio Lai che commenta così la riunione al Mise sul futuro di Versalis.

«Non siamo più neanche delusi dalle parole di Eni e Versalis che in pratica confermano l’intenzione di vendere il 70% della società, in pratica l’inizio della fine della chimica italiana», aggiunge Lai. «Per l’ennesima volta da Eni sono arrivate parole che non garantiscono un futuro al settore e dunque possiamo valutarle solo in modo negativo. Lo avevamo detto nei giorni scorsi e siamo costretti a ripeterlo anche oggi: al di là delle rassicurazioni per niente rassicuranti di Eni era necessario che il governo aprisse una riflessione nazionale sul futuro della chimica e sulla chimica del futuro».

Il senatore Lai è convinto che un’industria compatibile dal punto di vista ambientale possa essere sicuramente più strategica per l’Italia della ricerca di petrolio o gas in giro per il mondo. «Questo in pratica - sottolinea il senatore Pd - vuole fare Eni e la vendita del 70% di Versalis non può portare che garanzie formali, quindi quasi del tutto inutili, sul futuro della chimica italiana. Purtroppo la realtà dei fatti ci dice che le parole dei vertici di Eni e di Versalis in questi anni sono state puntualmente disattese e sono divenute lettera morta. Crediamo che a questo punto si debba verificare, mediante la Cassa Depositi e Prestiti, se esistano alternative alla cessione ad un fondo straniero. L’Unica strada percorribile - conclude Silvio Lai - per fare in modo che la chimica in Italia non scompaia è che siano realtà del nostro Paese ad occuparsene.»
Commenti
28/7/2016
Ma numeri al di sotto delle altre regioni del Mezzogiorno. Il secondo trimestre 2016 si è chiuso con un bilancio in aumento: 2.408 nuove aziende a fronte di 1.597 cessazioni
10:05
Lo rileva il Svimez: crescita più contenuta tra le regioni del Mezzogiorno, con un Pil che sale ma solo dello 0,2%% nel 2015 rispetto al -1,8% del 2014. Più occupati in agricoltura. Emorragia di posti nell´industria
27/7/2016
La denuncia è di Manuel Alivesi, consigliere comunale di Forza Italia a Sassari: dallo scorso mese di aprile che i lavori per il rifacimento del tratto stradale riguardante tutta l’area della rotatoria del Mercato, tengono in ostaggio uno degli ingressi principali della Città
© 2000-2016 Mediatica sas