Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaLavoro › Vertenza Versalis: «grave assenza del sindaco Wheeler»
Mariangela Pala 13 gennaio 2016
All´incontro del summit romano era presente il consigliere comunale Giuliano Velluto. «Riteniamo che sia stato un grave errore e una mancanza di sensibilità da parte del Sindaco – tuona il gruppo di opposizione - non aver preso parte al summit romano. La battaglia portata avanti dai sindacati per la salvaguardia della chimica e, in particolare, della chimica verde si lega al futuro di migliaia di lavoratori»
Vertenza Versalis: «grave assenza del sindaco Wheeler»


PORTO TORRES - Un tavolo al Mise con Eni, per discutere della vertenza Versalis. All’incontro di Roma i sindacati invocavano il sostegno delle istituzioni locali, di esponenti politici, economici e sociali dell’isola. Un appello a cui hanno risposto gli amministratori locali di Sassari con la presenza del vicesindaco Gianni Carbini, di Alghero con il vicesindaco Raimondo Cacciotto , mentre per Porto Torres è stato inviato il consigliere comunale Giuliano Velluto. «A nome di chi? E chi rappresenta?», si domanda la minoranza consiliare.

«Riteniamo che sia stato un grave errore e una mancanza di sensibilità da parte del Sindaco – tuona il gruppo di opposizione - non aver preso parte al summit romano. La battaglia portata avanti dai sindacati per la salvaguardia della chimica e, in particolare, della chimica verde si lega al futuro di migliaia di lavoratori». Al di là dell’ideologia politica, la minoranza sottolinea: «ciò che deve interessare ad un amministratore è il supremo interesse per il mantenimento dei posti di lavoro». A Porto Torres esiste un sistema economico su cui oggi ci sono tante incertezze.

A fronte di tutto ciò, come fatto in altre occasioni da parte di sindaci di realtà differenti dalla città turritana, scesi in campo per sostenere lavoratori e le loro famiglie, «noi invece assistiamo ad un primo cittadino trincerato dietro le proprie idee che in questo caso non hanno alcuna rilevanza. Dinnanzi la precarietà del posto di lavoro di padri di famiglia, sarebbe bene assumere una posizione per verificare una piattaforma comune insieme ai rappresentanti sindacali».

Davanti ad un simile atteggiamento l’opposizione insorge: «Forse ancora non si riesce a capire che, l’industria piaccia o meno, rimane in ogni caso il primo volano economico della città e che i lavoratori di Matrica, Versalis e dell’indotto, così come qualsiasi lavoratore, si devono sentire rappresentati e supportati in ogni occasione». La presenza del sindaco del Comune più interessato da questo smantellamento, secondo il gruppo di minoranza, avrebbe dato una valenza più pregnante all’incontro, «a meno che non si voglia credere alle parole del primo cittadino di Porto Torres che, durante un incontro in Prefettura con i sindacati, aveva ribadito la sua totale non conoscenza degli stessi e la sua volontà a non conoscerli».

Ma a chiedere la presenza delle istituzioni sono proprio i lavoratori che gli stessi amministratori rappresentano andando oltre le appartenenze politiche o partitiche. «La totale assenza dell’amministrazione, che non può certamente essere rappresentata da un singolo consigliere – conclude la minoranza - in quanto non ha nessun potere e nessun titolo per rappresentare una intera amministrazione, non è certo un bel segnale, nei confronti di chi, combatte quotidianamente a favore di un intero territorio».
Commenti
24/9/2016
I dirigenti greci hanno confermato la volontà di far ripartire l´attività estrattiva della miniera di bauxite ferma da più di un anno
24/9/2016
Ieri, il presidente della Regione Autonoma della Sardegna e l’assessore regionale dell’Industria hanno accompagnato il sottosegretario della Presidenza del Consiglio dei ministri in visita all’esterno dello stabilimento
© 2000-2016 Mediatica sas