Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmbiente › Fiumesanto: Eph risponda su bonifiche e 5 gruppo
Mariangela Pala 19 gennaio 2016
Risanamento ambientale, investimenti e relative ricadute occupazionali. Sono gli argomenti che investono la centrale termoelettrica di Fiumesanto, affrontati questa mattina, dalla commissione ambiente del Comune di Sassari
Fiumesanto: Eph risponda su bonifiche e 5 gruppo


PORTO TORRES - Risanamento ambientale, investimenti e relative ricadute occupazionali. Sono gli argomenti che investono la centrale termoelettrica di Fiumesanto, affrontati questa mattina, dalla commissione ambiente del Comune di Sassari. «I rappresentanti di Eph dovranno dire chiaramente se intendono rispettare gli impegni assunti a suo tempo da Endesa e confermati da E.On riguardo agli investimenti per la realizzazione del quinto gruppo nella centrale di Fiumesanto. Li chiameremo in audizione per conoscere direttamente dalle loro parole quali siano i loro programmi e i loro progetti, ma soprattutto vogliamo avere chiarezza sugli interventi di bonifica.» Così la presidente della Commissione Ambiente del comune sassarese nel corso della riunione, questa mattina, alla quale hanno partecipato i rappresentanti del Comune nella commissione E.On.

La novità più rilevante é ovviamente legata al passaggio della centrale alla società della Repubblica Ceca ma gli interrogativi e le domande riguardano in generale il futuro di Fiumesanto che si lega a filo doppio con gli investimenti per il quinto gruppo e con le bonifiche dei gruppi 1 e 2. Per questi ultimi il problema é attualmente legato al sequestro deciso dalla magistratura. Sembra comunque che in caso di disponibilità e richiesta di avvio delle bonifiche da parte dei nuovi proprietari il dissequestro potrebbe essere disposto anche in tempi brevi.

«Questa é sicuramente una buona notizia - afferma ancora Valeria Fadda ma a questo punto é necessario che la commissione possa finalmente avere un'interlocuzione con i diretti interessati, per discutere di quali interventi verranno programmati sia per garantire la tutela ambientale e il risanamento delle aree inquinate, sia per quanto riguarda gli investimenti e le conseguenti ricadute occupazionali. Due argomenti - ha detto ancora la Presidente della Commissione - sui quali tra l'altro non potremo accontentarci delle parole. In questi anni troppi sono stati gli impegni e le rassicurazioni disattese. Noi - ha concluso Valeria Fadda - garantiamo che seguiremo con estrema attenzione ogni passo che verrà fatto sia in termini di tutela ambientale che di sviluppo economico e occupazionale. Ovviamente parliamo di passi in avanti e non di passi indietro.»
Commenti
21/6/2017
«Sarà una coincidenza ma quando qualcuno segnala il problema dello Scoglio Lungo, solitamente viene subito etichettato come terrorista da un rappresentante delle istituzioni che tende a negare o a minimizzare il problema». Il presidente del Comitato tuteliamo il Golfo dell’Asinara, Giuseppe Alesso critica aspramente le affermazioni fatte dall’assessore all’Ambiente Cristina Biancu
18:29
L’appuntamento è per domani, venerdì 23 giugno all’Isola dell’Asinara, alle ore 10.30, bordo di Goletta Verde, la storica imbarcazione di Legambiente a tutela del mare e delle coste italiane
20/6/2017
Nei giorni scorsi è stata allestita una tenda da campeggio con tanto di materassi, bombola a gas e altre attrezzature capaci di mettere a rischio la sicurezza dell’area verde di fronte la spiaggia di Balai
21/6/2017
Le serate si svolgeranno alle ore 18.30 in tre diverse zone del Comune: giovedì 29 giugno presso il Museo del Porto; lunedì 3 luglio presso la palestra “A. Nardi” della Scuola Bellieni in Piazza Don Milani e mercoledì 5 luglio presso la sala Ristorante “Li Lioni”
20/6/2017
Il giacimento archeologico di Cala Reale è stato riaperto al pubblico. All'inaugurazione del sito sommerso dell’Asinara con i suoi 38 mila frammenti di anfore anche il soprintendente Francesco Di Gennaro e dell’archeologa Gabriella Gasperetti
21:59
Il centro ogliastrino, primo Comune in Sardegna sopra i 10mila abitanti per produzione di rifiuti free, ovvero per aver puntato alla riduzione di rifiuto secco non riciclabile attestandosi ben al di sotto degli standard fissati, è stato premiato a Roma da Legambiente
16:38
Il polmone verde di Alghero alla mercé di vandali e incivili. Rifiuti in ogni angolo. Dopo aver riassestato il servizio, con discreti risultati, nel centro urbano, le attenzioni dell'Assessorato si concentrano a Maria Pia. Nuovi bidoni in tutti gli stabilimenti e operai al lavoro
© 2000-2017 Mediatica sas