Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresCulturaScuola › Porto Torres, Giornata della Memoria: l’Olocausto a scuola
Mariangela Pala 27 gennaio 2016
In occasione della Giornata della Memoria che si celebra in tutto il mondo il 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz nel 1945, l’Istituto comprensivo numero 1 ha promosso una serie di iniziative per commemorare le vittime dell’Olocausto
Porto Torres, Giornata della Memoria: l’Olocausto a scuola


PORTO TORRES - In occasione della Giornata della Memoria che si celebra in tutto il mondo il 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz nel 1945, l’Istituto comprensivo numero 1 ha promosso una serie di iniziative per commemorare le vittime dell’Olocausto. Il programma copre l’intera settimana con attività dedicate alle arti visive, alla letteratura, al cinema e alla musica. Nella giornata del 27 la ricorrenza sarà ricordata con momenti di lettura, visione di film e discussione in classe attivati dai docenti.

Tutte le classi parteciperanno con iniziative finalizzate a esercitare la “memoria storica” al di là di ogni ritualità celebrativa, per riflettere sui valori della fratellanza, della solidarietà e della tolleranza. Dal 27 al 30 gennaio, in uno dei luoghi della memoria storica della città, il Rifugio antiaereo De Amicis, sarà esposta la mostra “I colori dell’ olocausto”, basata su otto storie a fumetti tratte dalla omonima graphic novel,rappresentate su pannelli per facilitarne l’esposizione al pubblico e corredate da materiale di approfondimento fotografico e documentale curato dagli studenti delle classi terze della scuola secondaria.

L’esposizione sarà accompagnata in sottofondo da una selezione di brani musicali tematici. I “colori” dell’olocausto erano il giallo, il rosso, il viola, il rosa, il nero, il blu, il marrone e il verde e venivano usati per distinguere nei lager le varie “categorie” sociali ed etniche che il totalitarismo nazista e fascista voleva sterminare. Il 30 gennaio infine, a conclusione del percorso storico–artistico sulla memoria del genocidio nazista, gli alunni parteciperanno presso il Teatro Comunale “A. Parodi”, ad uno spettacolo di danza della Asd “Dietro le quinte danza”dal titolo “Alle Raus-Tutti Fuori”, ispirato al periodo nazi-fascista ed in particolare alla persecuzione ebraica.

Il titolo richiama l’ordine che i soldati nazisti impartivano agli ebrei per uscire dalle baracche e dai treni affollati. La mostra si potrà vistare dal 27 al 30 gennaio dalle 16.30 alle 19.00 presso il rifugio antiaereo De Amicis in corso Vittorio Emanuele 144.
Commenti
10:37
Il Tar del Lazio sezione terza bis, con un´ordinanza, emessa a seguito dell´udienza del 5 dicembre, ha ordinato all´Amministrazione scolastica di inserire nelle Graduatoria ad esaurimento 115 insegnanti precari in possesso del Diploma Magistrale conseguito entro l´anno scolastico 2001/2002
© 2000-2016 Mediatica sas