Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresEconomiaLavoro › Acconto 1300 euro: continua protesta operai Simind
Mariangela Pala 27 gennaio 2016
La decisione di concedere un acconto sulle mensilità arretrate non convince gli operai della Simind che stanchi di aspettare ancora annunciano di proseguire nella protesta ad oltranza
Acconto 1300 euro: continua protesta operai Simind


PORTO TORRES - Riunione fiume martedì presso la sede di Confindustria dove si è svolto l’incontro tra le organizzazioni sindacali (Filctem e Fiom Cgil, Fsm-Cisl, Uiltec e Uilm-Uil) e le direzioni di Versalis e Syndial per definire una posizione comune a favore dei 94 lavoratori della Simind che hanno lavorato per tre mesi senza percepire stipendio. Il confronto si è concluso con la sottoscrizione del verbale di conciliazione che prevede l’erogazione di un acconto di 1300 euro per ciascun lavoratore, salvo conguaglio di quanto dovuto ancora da definire nel percorso già avviato dai legali.

«Le committenti – si legge nel verbale - dopo essersi attivate nelle ultime settimane per superare le problematiche legate al cambio appalto, si sono rese disponibili per un confronto finalizzato ad una ricerca di soluzioni». Le quietanze liberatorie che permetteranno l’erogazione degli importi verranno sottoscritte tra le parti giovedì 4 febbraio nella sede di Confindustria. Le parti, inoltre, si sono impegnate ad attivare un tavolo congiunto con l’azienda subentrante nell’appalto Simind (ritirata per difficoltà finanziarie) entro pochi giorni, per accelerare l’ingresso dei lavoratori nella nuova azienda (Icom).

Una decisione che non convince gli operai della Simind che stanchi di aspettare ancora, annunciano di proseguire nella protesta ad oltranza. «Retribuzioni arretrate subito e risposte sulle condizioni contrattuali», dicono i lavoratori. «Bisogna valutare i tempi burocratici, ma credo che entro 20 giorni gli operai riceveranno il saldo», ha detto il segretario Fiom-Cgil, Gavino Doppiu. Domani di nuovo braccia incrociate davanti ai cancelli delle portinerie dello stabilimento dell’ex petrolchimico.
Commenti
24/5/2016
L´Italia perde un investimento da 700 milioni di euro che sarebbe stato capace di rilanciare parte dell´economia di un territorio in sofferenza e di garantire al sito un futuro certo per i prossimi 35 anni
24/5/2016
Un lungo corteo muoverà da via Rockefeller e attraverserà viale Italia a Sassari, dove i commercianti chiuderanno i negozi in segno di adesione alla protesta
7:04
La selezione è aperta per un´elettricista specializzato, quattro operai generici, sei guide turistiche e un installatore di infissi e serramenti specializzato
24/5/2016
Un centinaio di operai sono partiti nelle prime ore di questa mattina da Portovesme verso Cagliari. Attendono una risposta sulle trattative con Glencore, la multinazionale svizzera interessata all´acquisizione
23/5/2016
«Investimenti importanti per il settore», annuncia il presidente della Regione Autonoma della Sardegna, in apertura del suo intervento nel convegno “Il futuro è innovazione”
© 2000-2016 Mediatica sas