Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmbiente › Bonifiche, Milani: «priorità all’area Minciaredda»
Mariangela Pala 5 febbraio 2016 video
Si prevede di chiudere il 2016 con 110 persone occupate per poi arrivare alla fine del 2018 con oltre 200 unità di lavoratori
Bonifiche, Milani: «priorità all’area Minciaredda»


PORTO TORRES - «Il progetto Nuraghe sarà operativo non appena arriveranno i decreti ministeriali e locali di Provincia e Regione», lo ha detto l’amministratore delegato di Syndial, Giovanni Milani in occasione della presentazione del progetto definitivo presso l’area industriale di Porto Torres. All’incontro con i rappresentanti istituzionali, economici e sociali anche il governatore Francesco Pigliaru, l'assessore della Difesa dell'ambiente, Donatella Spano, e il senatore Silvio Lai.

Tre i progetti che hanno visto il via definitivo per la bonifica di 1100 dei 1800 ettari complessivi del Sin: il primo riguarda terreni insaturi all’interno dell’area industriale la cosiddetta “Area Minciaredda” e le “Peci Dmt” del capoluogo turritano, e gli altri due le falde. La Fase 1 del progetto definitivo prevede la realizzazione di una piattaforma polifunzionale per il trattamento dei suoli provenienti dall’area Minciaredda, dei suoli dell’area denominata Peci Dmt e di quelli provenienti da altre aree dello stabilimento.

«Ad oggi a Porto Torres sono stati spesi circa 230 milioni di euro per opere ambientali - ha precisato Milani - ed ora si inaugura un investimento da 200 milioni». La bonifica Syndial-Eni, con gli investimenti previsti, avrà ricadute occupazionali importanti per il territorio. Si prevede di chiudere il 2016 con 110 persone occupate per poi arrivare alla fine del 2018 con oltre 200 unità lavorative. Circa quattro anni e mezzo di attività che si prevede si concluderanno nel 2021.

La priorità all’Area Minciaredda, quella maggiormente compromessa, con l’operazione che prevede il trattamento dei suoli contaminati fino al raggiungimento della piena conformità, separando i rifiuti dai suoli. La parte di palte fosfatiche verrà invece inertizzata mentre le “Peci Dmt” verranno scavate e portate all’estero per l’incenerimento.
Commenti

21/6/2017
«Sarà una coincidenza ma quando qualcuno segnala il problema dello Scoglio Lungo, solitamente viene subito etichettato come terrorista da un rappresentante delle istituzioni che tende a negare o a minimizzare il problema». Il presidente del Comitato tuteliamo il Golfo dell’Asinara, Giuseppe Alesso critica aspramente le affermazioni fatte dall’assessore all’Ambiente Cristina Biancu
20/6/2017
Nei giorni scorsi è stata allestita una tenda da campeggio con tanto di materassi, bombola a gas e altre attrezzature capaci di mettere a rischio la sicurezza dell’area verde di fronte la spiaggia di Balai
21/6/2017
Le serate si svolgeranno alle ore 18.30 in tre diverse zone del Comune: giovedì 29 giugno presso il Museo del Porto; lunedì 3 luglio presso la palestra “A. Nardi” della Scuola Bellieni in Piazza Don Milani e mercoledì 5 luglio presso la sala Ristorante “Li Lioni”
18:29
L’appuntamento è per domani, venerdì 23 giugno all’Isola dell’Asinara, alle ore 10.30, bordo di Goletta Verde, la storica imbarcazione di Legambiente a tutela del mare e delle coste italiane
20/6/2017
Il giacimento archeologico di Cala Reale è stato riaperto al pubblico. All'inaugurazione del sito sommerso dell’Asinara con i suoi 38 mila frammenti di anfore anche il soprintendente Francesco Di Gennaro e dell’archeologa Gabriella Gasperetti
21:59
Il centro ogliastrino, primo Comune in Sardegna sopra i 10mila abitanti per produzione di rifiuti free, ovvero per aver puntato alla riduzione di rifiuto secco non riciclabile attestandosi ben al di sotto degli standard fissati, è stato premiato a Roma da Legambiente
16:38
Il polmone verde di Alghero alla mercé di vandali e incivili. Rifiuti in ogni angolo. Dopo aver riassestato il servizio, con discreti risultati, nel centro urbano, le attenzioni dell'Assessorato si concentrano a Maria Pia. Nuovi bidoni in tutti gli stabilimenti e operai al lavoro
© 2000-2017 Mediatica sas