Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmbiente › Bonifiche, Milani: «priorità all’area Minciaredda»
Mariangela Pala 5 febbraio 2016 video
Si prevede di chiudere il 2016 con 110 persone occupate per poi arrivare alla fine del 2018 con oltre 200 unità di lavoratori
Bonifiche, Milani: «priorità all’area Minciaredda»


PORTO TORRES - «Il progetto Nuraghe sarà operativo non appena arriveranno i decreti ministeriali e locali di Provincia e Regione», lo ha detto l’amministratore delegato di Syndial, Giovanni Milani in occasione della presentazione del progetto definitivo presso l’area industriale di Porto Torres. All’incontro con i rappresentanti istituzionali, economici e sociali anche il governatore Francesco Pigliaru, l'assessore della Difesa dell'ambiente, Donatella Spano, e il senatore Silvio Lai.

Tre i progetti che hanno visto il via definitivo per la bonifica di 1100 dei 1800 ettari complessivi del Sin: il primo riguarda terreni insaturi all’interno dell’area industriale la cosiddetta “Area Minciaredda” e le “Peci Dmt” del capoluogo turritano, e gli altri due le falde. La Fase 1 del progetto definitivo prevede la realizzazione di una piattaforma polifunzionale per il trattamento dei suoli provenienti dall’area Minciaredda, dei suoli dell’area denominata Peci Dmt e di quelli provenienti da altre aree dello stabilimento.

«Ad oggi a Porto Torres sono stati spesi circa 230 milioni di euro per opere ambientali - ha precisato Milani - ed ora si inaugura un investimento da 200 milioni». La bonifica Syndial-Eni, con gli investimenti previsti, avrà ricadute occupazionali importanti per il territorio. Si prevede di chiudere il 2016 con 110 persone occupate per poi arrivare alla fine del 2018 con oltre 200 unità lavorative. Circa quattro anni e mezzo di attività che si prevede si concluderanno nel 2021.

La priorità all’Area Minciaredda, quella maggiormente compromessa, con l’operazione che prevede il trattamento dei suoli contaminati fino al raggiungimento della piena conformità, separando i rifiuti dai suoli. La parte di palte fosfatiche verrà invece inertizzata mentre le “Peci Dmt” verranno scavate e portate all’estero per l’incenerimento.
Commenti

23/2/2017
Domani, venerdì 24 febbraio l’amministrazione comunale aderisce all´iniziativa nazionale “M´illumino di meno”, l’iniziativa volta al risparmio energetico
24/2/2017
L´Amministrazione comunale, in collaborazione con il gestore del servizio, Ambiente 2.0, ha programmato per mercoledì 1 marzo, in piazza Umberto I, un evento aperto al pubblico e alle scuole, durante cui sarà valutata la qualità del materiale conferito nei contenitori dell´indifferenziato
23/2/2017
Una vera e propria gara per la raccolta delle pile esauste. Protagonisti gli studenti principali attori di un progetto di educazione ambientale promosso dall’amministrazione comunale nell’ambito dei due istituti comprensivi assieme alla società che gestisce la raccolta dei rifiuti in città
25/2/2017
All’apparire delle alghe nella laguna del Calich, come ad ogni alba che si rispetti, riascoltiamo il medesimo chicchirichì. Il solito costante ritornello, tormentone dei cittadini, che racconta la necessità di nuovi studi per capire cosa sta succedendo nella Laguna del Calich
24/2/2017
Passo in avanti per le bonifiche in Sardegna. La conferenza di servizi convocata dal Ministero dell´Ambiente sul programma di messa in sicurezza e risanamento della falda acquifera dell´area industriale di Portovesme ha infatti avuto un esito positivo
23/2/2017
Saranno eseguite nei primi giorni della settimana prossima da parte dei tecnici dell’Arpas con il supporto del Parco di Porto Conte attente indagini chimico-fisiche e di verifica e determinazione delle specie di macroalghe proliferate in modo anomalo in modo particolare nelle porzioni meno profonde dell’area umida. Nella riunione convocata dal Parco di Porto Conte si è concordata la costituzione di un tavolo tecnico permanente funzionale all’innalzamento del livello di attenzione sulla laguna per una gestione sostenibile e produttiva dell’importante compendio naturalistico
24/2/2017
Una proposta di legge sulla tutela e valorizzazione delle maschere etno antropologiche. E´ l´iniziativa presentata stamane a Nuoro dai Riformatori Sardi
23/2/2017
In merito allo stato di salute della laguna di Alghero, le due associazione ambientaliste chiedono se ci siano fatti di rilevanza penale. Preoccupa il bloom algale di febbraio
© 2000-2017 Mediatica sas