Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmbiente › Bonifiche, Milani: «priorità all’area Minciaredda»
Mariangela Pala 5 febbraio 2016 video
Si prevede di chiudere il 2016 con 110 persone occupate per poi arrivare alla fine del 2018 con oltre 200 unità di lavoratori
Bonifiche, Milani: «priorità all’area Minciaredda»


PORTO TORRES - «Il progetto Nuraghe sarà operativo non appena arriveranno i decreti ministeriali e locali di Provincia e Regione», lo ha detto l’amministratore delegato di Syndial, Giovanni Milani in occasione della presentazione del progetto definitivo presso l’area industriale di Porto Torres. All’incontro con i rappresentanti istituzionali, economici e sociali anche il governatore Francesco Pigliaru, l'assessore della Difesa dell'ambiente, Donatella Spano, e il senatore Silvio Lai.

Tre i progetti che hanno visto il via definitivo per la bonifica di 1100 dei 1800 ettari complessivi del Sin: il primo riguarda terreni insaturi all’interno dell’area industriale la cosiddetta “Area Minciaredda” e le “Peci Dmt” del capoluogo turritano, e gli altri due le falde. La Fase 1 del progetto definitivo prevede la realizzazione di una piattaforma polifunzionale per il trattamento dei suoli provenienti dall’area Minciaredda, dei suoli dell’area denominata Peci Dmt e di quelli provenienti da altre aree dello stabilimento.

«Ad oggi a Porto Torres sono stati spesi circa 230 milioni di euro per opere ambientali - ha precisato Milani - ed ora si inaugura un investimento da 200 milioni». La bonifica Syndial-Eni, con gli investimenti previsti, avrà ricadute occupazionali importanti per il territorio. Si prevede di chiudere il 2016 con 110 persone occupate per poi arrivare alla fine del 2018 con oltre 200 unità lavorative. Circa quattro anni e mezzo di attività che si prevede si concluderanno nel 2021.

La priorità all’Area Minciaredda, quella maggiormente compromessa, con l’operazione che prevede il trattamento dei suoli contaminati fino al raggiungimento della piena conformità, separando i rifiuti dai suoli. La parte di palte fosfatiche verrà invece inertizzata mentre le “Peci Dmt” verranno scavate e portate all’estero per l’incenerimento.
Commenti

16:00
Lo stanziamento per Porto Torres, per la messa in sicurezza delle falesie di retrospiaggia nei litorali di Balai e Abbacurrente e l’intervento di protezione dei terreni di fondazione della Torre di Abbacurrente, è pari a 1 milione e 500 mila euro
1/12/2016 video
Questa mattina gli operai del Comune chiamati ad abbattere la parte abusiva del campo rom di Ponti Pizzinnu, scortati dagli agenti della polizia municipale coordinati dal vicecomandante Antonio Bazzoni, hanno raggiunto l´area con una ruspa
30/11/2016
Negativa la procedura di raffreddamento aperta dalla Funzione pubblica Cgil. Nell’incontro di lunedì tra l’amministrazione comunale, la Rti è il sindacato è sfumata la possibilità di un accordo. L’obiettivo era quello di verificare la volontà delle aziende (Ambiente 2.0 e Asa) di costituirsi in una società consortile
30/11/2016
L´associazione in collaborazione con Adiconsum ha programmato un’assemblea pubblica, già preannunciata lo scorso giugno, per fare il punto della situazione. L’ iniziativa è prevista per venerdì 2 dicembre alle ore 18, presso la Sala Riunioni della Casa delle Associazioni
8:34
Il consigliere comunale di Forza Italia Manuel Alivesi denuncia il degrado del giardino di piazza Colonna Mariana a Sassari, dopo l´intervento di riqualificazione di due anni fa
30/11/2016
Un percorso sulla cresta della falesia che da Polt Agra porta alle strutture militari della seconda guerra mondiale di Punta Giglio. Appuntamento domenica 11 dicembre
© 2000-2016 Mediatica sas