Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaSanità › Porto Torres, Residenze sanitarie: contributi da rimodulare
M. P. 5 febbraio 2016
Rimodulare i contributi per sostenere un numero maggiore di anziani non autosufficienti, ospitati nelle strutture residenziali extraospedaliere
Porto Torres, Residenze sanitarie: contributi da rimodulare


PORTO TORRES - Rimodulare i contributi per sostenere un numero maggiore di anziani non autosufficienti, ospitati nelle strutture residenziali extraospedaliere. E' l'indirizzo deciso dall'amministrazione comunale, che ha chiesto ai Servizi sociali di varare nuove linee operative per l'inserimento nelle Residenze sanitarie assistenziali, tenendo conto della situazione economica dei beneficiari.

Ai Servizi sociali il compito di applicare il criterio di maggiore equità disponendo che il beneficiario compartecipi al pagamento delle quote se la situazione economica lo permette. Le linee operative sono state già preparate dalla struttura comunale, la quale per ogni singolo caso dovrà valutare il reddito del nucleo familiare prima di erogare il contributo. «Il Comune può aiutare chi autonomamente non è in grado di coprire tutta la retta, integrando la differenza», ha detto l’assessore ai Servizi sociali, Sebastiano Sassu.

Le Residenze sanitarie assistenziali sono strutture extraospedaliere finalizzate a fornire accoglienza, prestazioni sanitarie, trattamenti riabilitativi ad anziani in condizioni di non autosufficienza fisica e psichica. Si rivolgono agli utenti che necessitano di un’assistenza sanitaria e riabilitativa continua ma non tale da consentire il ricovero ospedaliero. «È un servizio indispensabile. Il nostro dovere di amministratori deve essere quello di fornire aiuto a questa fascia di utenti che usufruisce delle Rsa, ma con forme di sostegno che siano giuste – conclude Sebastiano Sassu – e che permettano di ottimizzare la distribuzione delle nostre risorse economiche, soprattutto in un momento così difficile per la nostra comunità».
Commenti
15:14
Antonio D´Urso, 54 anni, catanese, è attualmente direttore generale dell’Azienda ospedaliera S. Camillo – Forlanini di Roma
12:12
«Alla Asl di Nuoro, nello scorrimento delle graduatorie per l’assunzione del personale, si tenta di far passare come regolari, procedure che invece sono palesemente illegittime. Abbiamo segnalato ogni cosa alla Regione al fine di stroncare immediatamente questi comportamenti illegali», dichiara la segretaria regionale Mariangela Campus
29/9/2016
L´appuntamento è sabato 1 Ottobre, dalle ore 8,00 alle ore 12,00. Sarà presente l´autoemoteca con l´equipe medica dell´Avis Provinciale di Sassari che si posizionerà in largo San Francesco
29/9/2016 video
Con l’app basta un click per prenotare le visite, scaricare i referti e dialogare con l’Azienda ospedaliero universitaria. Prestissimo nello smartphone anche radiografie, ecografie, tac e risonanze
28/9/2016
Aou Cagliari sempre più smart con l’app per prenotare visite e scaricare i referti su smartphone e tablet
© 2000-2016 Mediatica sas