Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaSanità › Porto Torres, Residenze sanitarie: contributi da rimodulare
M. P. 5 febbraio 2016
Rimodulare i contributi per sostenere un numero maggiore di anziani non autosufficienti, ospitati nelle strutture residenziali extraospedaliere
Porto Torres, Residenze sanitarie: contributi da rimodulare


PORTO TORRES - Rimodulare i contributi per sostenere un numero maggiore di anziani non autosufficienti, ospitati nelle strutture residenziali extraospedaliere. E' l'indirizzo deciso dall'amministrazione comunale, che ha chiesto ai Servizi sociali di varare nuove linee operative per l'inserimento nelle Residenze sanitarie assistenziali, tenendo conto della situazione economica dei beneficiari.

Ai Servizi sociali il compito di applicare il criterio di maggiore equità disponendo che il beneficiario compartecipi al pagamento delle quote se la situazione economica lo permette. Le linee operative sono state già preparate dalla struttura comunale, la quale per ogni singolo caso dovrà valutare il reddito del nucleo familiare prima di erogare il contributo. «Il Comune può aiutare chi autonomamente non è in grado di coprire tutta la retta, integrando la differenza», ha detto l’assessore ai Servizi sociali, Sebastiano Sassu.

Le Residenze sanitarie assistenziali sono strutture extraospedaliere finalizzate a fornire accoglienza, prestazioni sanitarie, trattamenti riabilitativi ad anziani in condizioni di non autosufficienza fisica e psichica. Si rivolgono agli utenti che necessitano di un’assistenza sanitaria e riabilitativa continua ma non tale da consentire il ricovero ospedaliero. «È un servizio indispensabile. Il nostro dovere di amministratori deve essere quello di fornire aiuto a questa fascia di utenti che usufruisce delle Rsa, ma con forme di sostegno che siano giuste – conclude Sebastiano Sassu – e che permettano di ottimizzare la distribuzione delle nostre risorse economiche, soprattutto in un momento così difficile per la nostra comunità».
Commenti
17:10
Sarà presente un´autoemoteca con il personale medico dell´Avis porvinciale. Le raccolte continueranno con cadenza settimanale nei mesi di luglio e agosto
27/6/2016
Il temporeggiamento della Asl di Sassari, che fa seguito agli inaccettabili tempi lunghi della Giunta Regionale, è diventato un vero e proprio calvario per i lavoratori dell’ex Ipab di Ploaghe
27/6/2016
Giovedì 30 giugno all´ospedale San Martino cerimonia conclusiva del corso di formazione con il Commissario Straordinario Asl e l´Arcivescovo di Oristano
27/6/2016
Il Programma Ritornare a casa è un progetto sul quale l´Assessorato e l´intera Giunta Regionale hanno deciso di investire ingenti risorse anche quest´anno, nonostante le ristrettezze del bilancio regionale
27/6/2016 video
«Cagliari e la Sardegna non si dimenticano ma l’Azienda ospedaliero universitaria si ama», dichiara il direttore sanitario dell’Azienda ospedaliero universitaria di Cagliari. «Uno splendido amico e un grande direttore sanitario», commenta il commissario straordinario dell’Aou Giorgio Sorrentino
8:43
Il provvedimento è stato approvato dal Consiglio regionale con 30 voti favorevoli e 25 contrari, con voto contrario del Partito dei Sardi
© 2000-2016 Mediatica sas