Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresLettereAmbiente › Bonifiche a Porto Torres: troppo trionfalismo
Giancarlo Pinna 8 febbraio 2016
Lettera di Giancarlo Pinna fondatore di SardignaLibera ed ex amministratore del Comune di Porto Torres
Bonifiche a Porto Torres: troppo trionfalismo


PORTO TORRES - Non voglio fare il bastian contrario su quanto via via apprendo in merito ai progetti di bonifica dell’area industriale di Porto Torres. Devo rilevare innanzitutto che il progetto di bonifica denominato “Nuraghe” riguarda una porzione del territorio occupato dall’ex petrolchimico ben delimitata e che la necessità è invece che per tutto il territorio venga redatto un progetto complessivo di bonifica.

Dico questo perché giudico che le notizie mi paiono abbastanza trionfalistiche, ne hanno parlato in questi toni qualche giorno fa nella loro visita presso l’ex stabilimento l’Amministratore Delegato della Syndial Milani, insieme al Presidente della Regione, l’Assessore Regionale alla Difesa dellì’Ambiente, qualche amministratore locale, un senatore della Repubblica ed un folto codazzo di sindacalisti e di altre persone non meglio identificate.
Spero anch’io che il progetto “Nuraghe” abbia a subire quanto prima il suo iter burocratico che purtroppo ha avuto tanti intoppi, di cui non si riescono a cogliere le vere motivazioni.

Mi preme ribadire che il predetto progetto rappresenta l’infima parte delle bonifiche da compiere per ridare al territorio un sito capace di rispondere a caratteristiche magari completamente diverse dall’industria petrolchimica.Questo vuol dire che tutto il territorio abbisogna di analisi serie che vadano in profondità sino a raggiungere le presenze di sostanze indesiderate e nocive che, purtroppo, sono molto al di sotto della falda acquifera.

La realizzazione del progetto complessivo della bonifica dell’ex petrolchimico sarà molto costoso e impegnerà un discreto numero di lavoratori, qualcuno dice, ed io ne sono convinto, per più di un secolo. A questo punto è molto importante che le istituzioni preposte abbiano a vigilare che venga garantita una bonifica che, a qualunque costo, sia congrua al diritto di questo territorio, dopo i disastri a cui abbiamo assistito in poco più di cinquanta anni, al recupero e al riutilizzo di un territorio per scopi ben diversi. In questo senso, ma solo a causa delle bonifiche che impegneranno ingenti somme di denaro e lavoratori, possiamo dire che lo stabilimento ex petrolchimico è da considerare preziosa risorsa del territorio.
Commenti
18:27
In futuro si potrebbe lanciare un “concorso” a chi utilizza peggio le isole ecologiche. Dovevano essere un fiore all’occhiello del ripensamento dei rifiuti sulla strada e invece sono diventati contenitori di degrado e sporcizia
23/3/2017
La decisione in seguito alla discussione del punto all’ordine del giorno nell’ultimo consiglio comunale richiesto dal consigliere sardista Davide Tellini
23/3/2017
Lo chiedono i Riformatori Sardi in base al decreto pubblicato il 6 marzo scorso che detta “Disposizioni in materia di rifiuti prodotti da fumo e di rifiuti di piccolissime dimensioni”
23/3/2017
Domenica 2 aprile, la cooperativa algherese propone un´escursione sul complesso del Monte Limbara, nel territorio comunale di Tempio Pausania
22/3/2017
Parteciperanno oltre 300 studenti che accompagneranno i visitatori in luoghi, mostre e manifestazioni che si svolgeranno sabato 25 e domenica 26 marzo
22/3/2017
«Migliore qualità dei dati e riduzione dei tempi», auspica l´assessore regionale della Difesa dell´Ambiente Donatella Spano, al termine della sperimentazione, durata due anni, del Modulo osservatorio rifiuti urbani
© 2000-2017 Mediatica sas