Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresEconomiaLavoro › Porto Torres: Lavoratori e Sindaci contro il disimpegno Eni
Mariangela Pala 19 febbraio 2016
I lavoratori Eni e dell’indotto si sono dati appuntamento presso la portineria centrale davanti ai cancelli di ingresso dello stabilimento Eni, per protestare contro l´annunciata vendita di Versalis al fondo di investimento americano Sk Capital
Porto Torres: Lavoratori e Sindaci contro il disimpegno Eni


PORTO TORRES - I lavoratori Eni e dell’indotto si sono dati appuntamento presso la portineria centrale davanti ai cancelli di ingresso dello stabilimento Eni, per protestare contro l'annunciata vendita di Versalis al fondo di investimento americano Sk Capital che, secondo i sindacati, segnerebbe la fine del progetto della chimica verde nel nord dell'Isola. Dal petrolchimico al Comune per dire no alla “svendita di Versalis”.

La protesta è iniziata questa mattina alle 7, otto ore di astensione degli operai del polo industriale, in linea con lo sciopero nazionale organizzato dalle tre sigle sindacali Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec in tutti gli stabilimenti controllati da Eni, per opporsi alla cessione di Versalis Attimi di tensione ai cancelli di ingresso dello stabilimento: alcuni operai contrari allo sciopero hanno forzato il blocco dei manifestanti e sono riusciti a entrare negli impianti. In centinaia i lavoratori che poi si sono messi in marcia alle 9 dando vita a un corteo che ha attraversato le strade della zona industriale e del centro cittadino.

La manifestazione si è conclusa nella piazza del comune di Porto Torres dove gli operai hanno incontrato i sindaci dell’Area Vasta, riuniti in precedenza in municipio in un vertice sulle Reti metropolitane. I sindaci hanno poi sottoscritto un documento concordato con i rappresentanti delle tre sigle sindacali per chiedere l’urgente e necessaria convocazione di un tavolo permanente di Regione, Governo, Eni, Sindacati e d Enti locali del nord ovest che eviti il totale disimpegno dell’Eni dalla chimica italiana.
Commenti
23:48
Pubblicato sul sito del Comune l´avviso per l´iscrizione: scadenza 27 settembre
13:03
«Il percorso va avanti, manteniamo gli impegni», assicura l´assessore regionale degli Affari generali Filippo Spanu, in relazione alla situazione dei lavoratori ex Ati Ifras
10:00
L´azienda chiarisce definitivamente con una lettera inviata al Comune di Alghero tramite lo Studio legale Tore, i motivi alla base dei cambiamenti di organico del nuovo servizio scuolabus: alcuni lavoratori avrebbero preferito fare causa contro le nuove condizioni contrattuali anziché firmare il contratto. confermati i livelli occupazionali imposti dal contratto. Intanto arrivano i nuovi mezzi e si prefigura un netto miglioramento del servizio
© 2000-2017 Mediatica sas