Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmministrazione › Porto Torres, rifiuti: «modalità assunzioni lesiva per i lavoratori»
Mariangela Pala 28 febbraio 2016
L’insediamento del nuovo gestore del servizio di spazzamento, raccolta differenziata, trasporto e smaltimento rifiuti solidi urbani e servizi complementari, assegnato in via definitiva dal Comune di Porto Torres al raggruppamento temporaneo di imprese denominato “Ambiente 2.0, è stato accompagnato dall’interrogazione del consigliere Alessandro Carta
Porto Torres, rifiuti: «modalità assunzioni lesiva per i lavoratori»


PORTO TORRES - L’insediamento del nuovo gestore del servizio di spazzamento, raccolta differenziata, trasporto e smaltimento rifiuti solidi urbani e servizi complementari, assegnato in via definitiva dal Comune di Porto Torres al raggruppamento temporaneo di imprese denominato “Ambiente 2.0, è stato accompagnato dall’interrogazione del consigliere di Autonomia popolare, Alessandro Carta, che chiede al sindaco di conoscere la posizione dell’amministrazione comunale in considerazione delle dichiarazioni fatte dai rappresentanti del soggetto aggiudicatore dell'appalto e, soprattutto, delle forti preoccupazioni dei lavoratori interessati.

Il piano di gestione del servizio è stato illustrato giovedì scorso presso la sala consiliare dai rappresentanti del Rti Ambiente 2.0 alla presenza del Sindaco, dell'assessore all'ambiente, di alcuni esponenti della struttura comunale e di diversi rappresentanti del Consiglio comunale. In quell’occasione i responsabili di Ambiente 2.0 hanno dichiarato l'intenzione di procedere ad una frammentazione delle assunzioni ripartite sui diversi soggetti componenti il raggruppamento temporaneo di imprese, prima ancora del confronto con i sindacati.

Rti è infatti composto dalle ditte “Aimeri Ambiente S.r.l”, “Pianeta ambiente società cooperativa S.p.a. (rispettivamente mandataria e mandante del consorzio ordinario) e l'azienda “Asa, Azienda servizi ambientali società cooperativa”. Il consigliere Carta sottolinea come l’intenzione dell’azienda «sia assolutamente lesiva dei diritti e delle tutele maturati dai lavoratori interessati in riferimento a diversi punti del Contratto collettivo nazionale, tra i quali il diritto per tutti i lavoratori ad essere riassorbiti nei prossimi appalti relativi al servizio in questione».

Pertanto, in base al Codice degli appalti che prevede il riassorbimento del personale precedentemente impiegato, il consigliere Alessandro Carta, chiede al sindaco di valutare l’opportunità di intervenire utilizzando gli strumenti che l’amministrazione ha a disposizione «affinché venga scongiurata una ripartizione delle assunzioni tra i diversi soggetti componenti il Rti e vengano salvaguardati e tutelati i diritti del personale addetto al servizio, come prevede la legge sugli appalti».
Commenti
22/9/2016
Riprendono i lavori consiliari dopo la pausa estiva. La seduta del Consiglio comunale è convocata presso la sala consiliare nella giornata di lunedì 26 settembre alle ore 9. Tra gli argomenti all’ordine del giorno, l’audizione dei rappresentanti del Consorzio industriale provinciale di Sassari
23/9/2016
L´adunanza è convocata per martedì 27 settembre alle 16. Argomenti all´ordine del giorno
23/9/2016
L´assenza per motivi di salute dell´assessore Uda, che avrebbe dovuto illustrare in aula l´argomento, ha indotto il primo cittadino prima a chiedere il rinvio della delibera e poi, dopo che l´assemblea non ha approvato la proposta di rinvio, a ritirarlo dall´ordine del giorno. Intanto, dimissioni per Giannella Urru, che verrà sostituita da Giancarlo Meloni
23/9/2016
Alla cerimonia hanno partecipato il vice sindaco Antonello Usai, con l’assessore alla toponomastica Raimondo Cacciotto, alla presenza dei figli del giurista algherese, Giovanni e Angela
22/9/2016
La mozione protocollata oggi, sarà discussa in una prossima seduta consiliare ed impegna sindaco, Giunta e Consiglio «a sostenere le iniziative del popolo corso volte all´approvazione, da parte del Governo francese, di un provvedimento generale di amnistia per i prigionieri politici corsi e per gli indagati per fatti politici antecedenti alla data del 25 aprile 2016»
© 2000-2016 Mediatica sas