Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmministrazione › Porto Torres, rifiuti: «modalità assunzioni lesiva per i lavoratori»
Mariangela Pala 28 febbraio 2016
L’insediamento del nuovo gestore del servizio di spazzamento, raccolta differenziata, trasporto e smaltimento rifiuti solidi urbani e servizi complementari, assegnato in via definitiva dal Comune di Porto Torres al raggruppamento temporaneo di imprese denominato “Ambiente 2.0, è stato accompagnato dall’interrogazione del consigliere Alessandro Carta
Porto Torres, rifiuti: «modalità assunzioni lesiva per i lavoratori»


PORTO TORRES - L’insediamento del nuovo gestore del servizio di spazzamento, raccolta differenziata, trasporto e smaltimento rifiuti solidi urbani e servizi complementari, assegnato in via definitiva dal Comune di Porto Torres al raggruppamento temporaneo di imprese denominato “Ambiente 2.0, è stato accompagnato dall’interrogazione del consigliere di Autonomia popolare, Alessandro Carta, che chiede al sindaco di conoscere la posizione dell’amministrazione comunale in considerazione delle dichiarazioni fatte dai rappresentanti del soggetto aggiudicatore dell'appalto e, soprattutto, delle forti preoccupazioni dei lavoratori interessati.

Il piano di gestione del servizio è stato illustrato giovedì scorso presso la sala consiliare dai rappresentanti del Rti Ambiente 2.0 alla presenza del Sindaco, dell'assessore all'ambiente, di alcuni esponenti della struttura comunale e di diversi rappresentanti del Consiglio comunale. In quell’occasione i responsabili di Ambiente 2.0 hanno dichiarato l'intenzione di procedere ad una frammentazione delle assunzioni ripartite sui diversi soggetti componenti il raggruppamento temporaneo di imprese, prima ancora del confronto con i sindacati.

Rti è infatti composto dalle ditte “Aimeri Ambiente S.r.l”, “Pianeta ambiente società cooperativa S.p.a. (rispettivamente mandataria e mandante del consorzio ordinario) e l'azienda “Asa, Azienda servizi ambientali società cooperativa”. Il consigliere Carta sottolinea come l’intenzione dell’azienda «sia assolutamente lesiva dei diritti e delle tutele maturati dai lavoratori interessati in riferimento a diversi punti del Contratto collettivo nazionale, tra i quali il diritto per tutti i lavoratori ad essere riassorbiti nei prossimi appalti relativi al servizio in questione».

Pertanto, in base al Codice degli appalti che prevede il riassorbimento del personale precedentemente impiegato, il consigliere Alessandro Carta, chiede al sindaco di valutare l’opportunità di intervenire utilizzando gli strumenti che l’amministrazione ha a disposizione «affinché venga scongiurata una ripartizione delle assunzioni tra i diversi soggetti componenti il Rti e vengano salvaguardati e tutelati i diritti del personale addetto al servizio, come prevede la legge sugli appalti».
Commenti
17:15
Il coordinamento politico di Sardenya i Llibertat esce allo scoperto e risponde presente all´appello del Primo cittadino di Alghero e del capogruppo Dem in Consiglio comunale e si dice pronto ad aderire con convinzione al tavolo del Centrosinistra. Di seguito il documento integrale
12:15 video
Impegno mantenuto dal sindaco di Alghero per ricreare un quadro amministrativo stabile, col coinvolgimento attivo del Partito democratico. Entro il 5 novembre la decisione definitiva. Poche le alternative in città e nessun progetto autorevole all´orizzonte tra le opposizioni di destra
13:49
Venerdì, il sindaco di Sassari ha coordinato il seminario “Il ruolo delle Città medie per la costruzione dell’Agenda urbana nazionale”. L’incontro si è svolto durante la 34esima Assemblea nazionale Anci
15:20
Alghero, negli ultimi quindici anni soprattutto, è sempre stata terra di laboratori politici. Con alcuni "casi" difficilmente eguagliabili: era il 2002 e l´allora neo-eletto sindaco rassegnò le dimissioni dopo tre mesi dal mandato. Tutte le tappe dal 2002 al 2017
© 2000-2017 Mediatica sas