Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmbiente › Bonifiche, Lai: «la Regione risponda ai dubbi dei cittadini»
Mariangela Pala 2 marzo 2016
In merito alle richieste di chiarimento formulate dal Comitato “Tuteliamo il Golfo dell’Asinara” sulla mancata attivazione dell’Aia per il trattamento delle acque di falda, il senatore del Partito democratico Silvio Lai ritiene meritino una risposta immediata dall´assessore Spano
Bonifiche, Lai: «la Regione risponda ai dubbi dei cittadini»


PORTO TORRES - In merito alle richieste di chiarimento formulate dal Comitato “Tuteliamo il Golfo dell’Asinara” sulla mancata attivazione dell’Aia (autorizzazione integrata ambientale) per il trattamento delle acque di falda, il senatore del Partito democratico Silvio Lai ritiene meritino «una risposta immediata ed un chiarimento da parte dell’assessorato regionale all’ambiente.» Così sull’argomento ha deciso di scrivere direttamente all’assessore Spano, per comunicarle che nei giorni scorsi il presidente del Comitato, Giuseppe Alesso aveva pubblicamente espresso dubbi e perplessità riguardo alla scelta di non attivare le procedure di valutazione di impatto ambientale per il trattamento delle acque di falda.

«Una decisione – scrive Lai – che ha suscitato reazioni immediate non solo da parte del Comitato ma anche di numerosi cittadini che si chiedono come sia possibile non verificare quali siano gli effetti del trattamento delle acque di falda. È inutile ricordare – prosegue l’esponente Pd – che sui progetti di bonifica dell’area Syndial ci siano comprensibili attese in tutto il territorio. Questo significa che le istituzioni devono avere la pazienza di chiarire ogni quesito senza affidarsi solo a risposte tecniche e burocratiche per dare totale garanzia sulla correttezza delle procedure attivate».

Per il senatore Pd sarebbe giusto sgombrare il campo da ogni dubbio o interrogativo e chiarire in tempi brevi se corrisponda al vero che l’Aia non sia stata ritenuta necessaria e le motivazioni che hanno portato a tale scelta. «Se infatti, come affermato dai responsabili del Comitato, - evidenzia Lai - è stata fatta una valutazione tenendo conto solo della portata idraulica e del carico organico e non degli inquinanti che caratterizzano il problema ambientale che si vuole sanare come il benzene o metalli pesanti, ci troveremmo di fronte ad una decisione di difficile comprensione». Stesso discorso per il monitoraggio della qualità dell’aria per il quale «sarebbe necessario verificare non solo la presenza del benzene ma, - aggiunge il senatore - nonostante la normativa non lo preveda, anche degli altri composti organici volatili, alcuni di essi cancerogeni, che disperdendosi facilmente nell’aria vengono respirati dai cittadini di Porto Torres senza che ci sia nessun monitoraggio».

«In definitiva – conclude Lai – quando si tratta di inquinamento e di bonifiche è giusto che l’attenzione sia massima, sia per quanto riguarda la correttezza dei controlli sia anche nel dare tutte le informazioni e le rassicurazioni richieste dai cittadini.»
Commenti
24/2/2017
L´Amministrazione comunale, in collaborazione con il gestore del servizio, Ambiente 2.0, ha programmato per mercoledì 1 marzo, in piazza Umberto I, un evento aperto al pubblico e alle scuole, durante cui sarà valutata la qualità del materiale conferito nei contenitori dell´indifferenziato
16:35
Raffaele Cadinu, al quale mi lega una vecchissima amicizia, ha inserito nel suo ultimo intervento a riguardo dei recenti avvenimenti che hanno comportato un mutamento delle condizioni del Calich, una serie di dati quantitativi in merito ai contenuti di fosforo e azoto
25/2/2017
All’apparire delle alghe nella laguna del Calich, come ad ogni alba che si rispetti, riascoltiamo il medesimo chicchirichì. Il solito costante ritornello, tormentone dei cittadini, che racconta la necessità di nuovi studi per capire cosa sta succedendo nella Laguna del Calich
24/2/2017
Passo in avanti per le bonifiche in Sardegna. La conferenza di servizi convocata dal Ministero dell´Ambiente sul programma di messa in sicurezza e risanamento della falda acquifera dell´area industriale di Portovesme ha infatti avuto un esito positivo
24/2/2017
Una proposta di legge sulla tutela e valorizzazione delle maschere etno antropologiche. E´ l´iniziativa presentata stamane a Nuoro dai Riformatori Sardi
© 2000-2017 Mediatica sas