Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmbiente › Bonifiche: «su Porto Torres massima vigilanza»
M. P. 3 marzo 2016
La Giunta dichiara di continuare a monitorare con grande attenzione le attività delle bonifiche di Porto Torres
Bonifiche: «su Porto Torres massima vigilanza»


PORTO TORRES - La Giunta dichiara di continuare a monitorare con grande attenzione le attività delle bonifiche di Porto Torres. Se n’è parlato, anche ieri a Cagliari, nell’ultimo tavolo tecnico-politico dell’agenda bonifiche, alla presenza dell’assessore della Difesa dell’Ambiente Donatella Spano e di tutti i soggetti regionali e nazionali interessati.

In risposta a quanto deninciato dal Comitato "tuteliamo il Golfo dell'Asinara" e dal senatore Pd Silvio Lai sulla mancanza di controllo dell'Aia nelle bonifiche della falda, l'assessore Spano dichiara: «Tutti i monitoraggi sono garantiti dai procedimenti, i quali a loro volta sono garantiti dalle alte professionalità che ci lavorano - spiega l’esponente della giunta Pigliaru – Da troppo tempo il territorio di Porto Torres aspetta di liberarsi dei veleni e di vedersi restituito il diritto a un ambiente salubre. Per questo procediamo scrupolosi e vigili». La stessa oculatezza è stata applicata sulla terza variante al progetto di bonifica della falda nel sito dell’ex petrolchimico.

L’Amministrazione regionale si è espressa secondo la legge approvata dal Parlamento nel 2013. In particolare gli impianti di trattamento acque di falda (TAF 5,6, e 7) in base alla normativa vigente non sono assoggettatati alle procedure di valutazione di impatto ambientale. Infatti, a seguito delle modifiche introdotte all’articolo 243 del decreto legislativo 152/06 (articolo 41, comma 1, legge n. 98 del 2013), attualmente i Taf si configurano come impianti di trattamento di acque reflue e non come impianti di trattamento di rifiuti liquidi.

Pertanto, sulla base delle caratteristiche delle acque di falda e degli impianti Taf, gli interventi non rientrano tra i progetti per i quali la legge prevede l’assoggettamento alle procedure di valutazione di impatto ambientale. «Nello specifico da parte della Regione nessuna discrezionalità ma applicazione della normativa vigente», conclude l'assessore.
Commenti
21/4/2018
I carabinieri della compagnia di Porto Torres guidati dal capitano Romolo Mastrolia in collaborazione con i militari dei Noe - Nucleo operativo ecologico - hanno denunciato un portotorrese e due cittadini rom per abbandono di rifiuti pericolosi all’interno del campo nomadi
18:09
Atto storico del Comune di Alghero che tenta di chiudere una vergogna aperta pluridecennale, con insediamenti abusivi sulla costa di Porto Conte. Nonostante la prescrizione nel processo, rimane la lottizzazione senza autorizzazione e il dirigente pubblica l´atto con cui vengono annesse al patrimonio pubblico le 133 piazzole
19:14
«Il Wwf, vista l’ordinanza d’ingiunzione pubblicata nell’albo Pretorio del Comune di Alghero, plaude all’azione intrapresa dal dirigente del settore Demanio del Comune di Alghero Guido Calzia che mira ad acquisire al patrimonio comunale l’area di Sant’Imbenia nel Comune di Alghero», dichiara il delegato Wwf per la Sardegna Carmelo Spada
20/4/2018
A Parigi il percorso individuato è il riconoscimento del corallo come patrimonio dell’umanità. Dopo Alghero, anche la cittadina in provincia di Napoli ha proposto la candidatura della lavorazione artigianale del corallo e del cammeo di Torre del Greco a patrimonio immateriale dell´Umanità Unesco”
© 2000-2018 Mediatica sas