Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresCronacaArresti › Porto Torres, rissa e lesioni: arrestate due persone
M. P. 7 marzo 2016
I Carabinieri di Porto Torres hanno tratto in arresto una coppia di giovani del posto e deferito in stato di libertà un uomo di origini catanesi perché accusati di rissa e lesioni
Porto Torres, rissa e lesioni: arrestate due persone


PORTO TORRES - I Carabinieri di Porto Torres, guidati dal Comandante Romolo Mastrolia, ieri pomeriggio, hanno tratto in arresto una coppia di giovani del posto e deferito in stato di libertà un altro uomo originario di Catania perché accusati di rissa e lesioni. A fine mattinata i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, impegnati in un servizio perlustrativo nell’abitato urbano, transitando in via Pacinotti, a poche centinaia di metri dalla locale caserma, hanno notato un’insolita fila di autovetture che ingombrava la carreggiata ed un capannello di spettatori concentrati al centro della carreggiata.

Immediatamente percepita la situazione di pericolo i Carabinieri si sono avvicinati ed hanno assistito alla rissa in corso tra un 39 enne sassarese e la sua compagna portotorrese 31 enne che stavano aggredendo a colpi di bastone un uomo di origini catanesi di 35 anni. Al momento dell’intervento dei Carabinieri addirittura la donna, al fine di avere la meglio sul rivale, gli aveva aizzato il cane di proprietà, un grosso dogo argentino che ha morso il malcapitato alla mano, procurandoli delle evidenti lesioni.

Solo l’arrivo dei militari, che hanno disarmato i tre dai bastoni con cui se le stavano dando di santa ragione, ha permesso di raffreddare gli animi e di ricostruire la dinamica degli eventi. Al termine degli accertamenti effettuati la coppia di giovani sardi, è stata tratta in arresto in quanto per futili motivi, di natura sentimentale, dopo aver originato una rissa con l’uomo di origini siciliane, a sua volta deferito in stato di libertà, hanno aizzato nei confronti del malcapitato il molosso che è stato sequestrato e verrà affidato ad una struttura idonea ad ospitare cani di grossa taglia. Nella mattinata di oggi il Tribunale di Sassari ha convalidato gli arresti.
Commenti
20:14
Disposto dal dirigente competente del Comune di Alghero l'immediato sgombero dell'immobile comunale in località Cuguttu (Maria Pia) ed il ripristino dei luoghi, per rendere la zona gratuitamente fruibile a tutti i cittadini. Cinque i giorni di tempo per adempiere
18:56
I Carabinieri del Comando provinciale di Sassari, con la collaborazione di militari dello Squadrone eliportato Cacciatori di Sardegna, hanno trovato e sequestrato una piantagione di cannabis indica situata nelle campagne olbiesi. Arrestati un 40enne di Olbia, ed un 30enne di Onanì già noto alle Forze dell´ordine, con l’accusa di coltivazione illecita di sostanza stupefacente
20/8/2017
Nei guai un 35enne scagliatosi contro gli agenti di polizia intervenuti sulla quattro corsie. Il movimentato episodio si è verificato sabato notte, poco prima di mezzanotte
19/8/2017
I Carabinieri della Sezione radiomobile e della Stazione di Olbia Centro hanno arrestato un olbiese, già noto alle Forze dell’ordine, per danneggiamento, porto di oggetti atti ad offendere, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale
19/8/2017
I finanzieri del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Sassari, nel quadro della costante attività svolta dal corpo nel settore della tutela della sicurezza economico-finanziaria rivolta alla prevenzione e repressione dei fenomeni illeciti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato due extracomunitari per illecita detenzione di sostanza stupefacente
19/8/2017
L´arresto di un uomo, oggi condannato per direttissima, ed il sequestro di trentotto piante di cannabis indica sono l´esito di un´operazione condotta ieri dal Corpo forestale della Stazione di Isili e Senorbì e dal Nucleo investigativo di Cagliari
19/8/2017
I Carabinieri della Stazione di Olbia Poltu Quadu hanno arrestato un 37enne, già noto alle Forze dell’ordine, per danneggiamento, lesioni, porto di coltello e resistenza a pubblico ufficiale
© 2000-2017 Mediatica sas