Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmministrazione › Porto Torres, rete gas: via libera dalla Regione
Mariangela Pala 8 marzo 2016
La Giunta regionale ha dato il via libera ai lavori di completamento del progetto “Bulgas” per lo sviluppo della banda ultralarga nei comuni di Portotorres, Sorso, Sennori, Osilo e Stintino
Porto Torres, rete gas: via libera dalla Regione


PORTO TORRES - La Giunta regionale, riunita in viale Trento con il presidente Francesco Pigliaru, ha dato il via libera, su proposta dell'assessore degli Affari Generali Gian Mario Demuro ,ai lavori di completamento del progetto “Bulgas” per lo sviluppo della banda ultralarga nei comuni di Portotorres, Sorso, Sennori, Osilo e Stintino. Si tratta di un'area cosiddetta “a fallimento di mercato” in cui, in assenza di interesse da parte dei privati, interviene la Regione con risorse pubbliche.

Nel Comune di Porto Torres, capofila del progetto, i cantieri per la rete del gas e della banda larga riapriranno a metà aprile. Nel bacino di Porto Torres è stato realizzato al momento l’11% dei lavori previsti per il posizionamento dei cavidotti. Analogamente a quanto è avvenuto nell'area di Quartucciu, è possibile avviare la realizzazione di un intervento simile nel nord Sardegna con la posa dei cavidotti per la fibra ottica in concomitanza con la realizzazione della rete di distribuzione del gas. L'importo dell'opera è di 2 milioni 260 mila euro.

L'assessore Demuro ha sottolineato che l'intervento, inserito nella strategia dell'Agenda digitale, consentirà ai cittadini e alle imprese, che vivono e operano nei comuni interessati, di beneficiare di servizi di connettività ad almeno 100 Mbs in linea con gli obiettivi europei. Per questa particolare tipologia di infrastruttura è previsto che la rete in fibra ottica raggiunga direttamente le singole abitazioni per garantire connessioni ad alta velocità. Nelle prossime settimane saranno aperti i cantieri in 313 comuni che ricadono in altre aree “a fallimento di mercato”.
Commenti
5/12/2016
Le motivazioni sono da ricondurre alla coincidenza con lo sciopero nazionale del 12 dicembre che si protrarrà oltre quella data
8:40
Lo sottolinea Michele Mura, ex Assessore alle Politiche Giovanili del comune di Uri che punta il dito contro l´amministrazione comunale: un progetto in cui molti giovani hanno investito il loro tempo, le loro capacità, la loro professionalità e la loro passione
© 2000-2016 Mediatica sas