Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresSportBasket › Euroleague 1: seconda vottoria per Gsd Porto Torres
M. P. 12 marzo 2016
l Gsd Porto Torres centra la vittoria anche nella seconda partita della prima giornata di EuroLeague 1. La squadra allenata da coach Sara Cappellini si è imposta sul Beit Halochem Tel Aviv con il punteggio di 72-49 ed ora conduce il girone C dei preliminari di Champions Cup a punteggio pieno
Euroleague 1: seconda vottoria per Gsd Porto Torres


PORTO TORRES - Il Gsd Porto Torres centra la vittoria anche nella seconda partita della prima giornata di EuroLeague 1. La squadra allenata da coach Sara Cappellini si è imposta sul Beit Halochem Tel Aviv con il punteggio di 72-49 ed ora conduce il girone C dei preliminari di Champions Cup a punteggio pieno, insieme al plurititolato CD Ilunion Madrid. Altra partita da incorniciare per George Bates, autore di 38 punti segnati con percentuali stratosferiche, abbinati ad 11 rimbalzi.

Così come nella prima gara, anche in questa l’inizio non è favorevole al Gsd. Tel Aviv, infatti, apre il match con un immediato 6-0 e coach Sara Cappellini richiama subito i suoi in un time-out. Al rientro in campo il divario diventa di 8 lunghezze, poi è capitan Martin Edwards a trovare il primo canestro dei biancoblù turritani (2-8 a 6’37” dalla prima sirena). Ben Simhon è un rebus per la difesa del Gsd, segna il suo ottavo punto personale e porta i suoi sul 10-4, prima che Porto Torres trovi un mini-parziale con Ruggeri ed Edwards. A 3’24” dalla fine del primo periodo il tabellone segna 12-8 per gli israeliani ed il momento di difficoltà sembra passato. Haidari lascia il suo posto in campo a Bates che, appena entrato, muove il proprio tabellino con due tiri liberi messi a segno, seguito da un canestro di Raimondi per il 12-14 della fine del primo quarto.

Nella seconda frazione le due squadre danno vita ad un botta e risposta, poi è George Bates a rompere l’alternanza con quattro punti consecutivi che portano il punteggio in perfetta parità, 18-18, a 7’41” dall’intervallo. Un paio di conclusioni sbagliate impediscono al Gsd di mettere il naso avanti ed è la squadra di coach Ottolenghi a tornare a condurre (21-18). La gara è in equilibrio e le due squadre rimangono vicine nel punteggio. Entrambe le formazioni commettono qualche errore al tiro, ma Porto Torres trova il proprio primo vantaggio del match a 2’36” dalla seconda sirena, sul 25-23 su canestro di Bates. Scott non riesce ad essere preciso dalla lunetta, mentre Bates prosegue sullo stesso copione della prima gara e centra il suo diciassettesimo punto, regalando il 30-26 ai suoi al termine della frazione.

Al rientro in campo, Ruggeri segna subito il +6 poi, dopo una parziale rimonta degli israeliani, piazza altri 4 punti consecutivi, imitato da Bates, che danno al GSD un break di 10-0 e lo portano sul 40-30 quando mancano 7’ alla terza sirena. Tel Aviv rosicchia qualche punticino, ma il team dicoach Cappellini è subito pronto a rispondere e ristabilire le distanze, toccando anche il proprio massimo vantaggio sul 45-34. A 4’30” dalla conclusione del quarto Tel Aviv viene richiamata in un time-out dal proprio allenatore, ma al ritorno sul parquet Bates allunga ancora le distanze (47-34). Si procede a strappi, al break di una squadra risponde subito il contro-break dell’altra, ma Porto Torres riesce a gestire il vantaggio senza particolari patemi. La frazione si chiude sul 52-43 per i biancoblù turritani.

Nell’ultimo periodo Tel Aviv soffre la difesa del GSD, commette alcune infrazioni di 24” e smette praticamente di segnare. Per Porto Torres si aprono le porte di una serie di nuovi massimi vantaggi, fino al +23 finale. «Archiviata la seconda vittoria, ora alziamo l’asticella in vista delle partite di oggi, sulla carta più impegnative per l’elevato tasso tecnico - dichiara Coach Sara Cappellini - e per la fisicità di entrambe le avversarie. Tel Aviv è stato uno scoglio più ostico del previsto, complice la stanchezza ed i cali di concentrazione,ma un Bates ancora in grande spolvero ha messo la partita sul giusto binario».

Questa mattina il Gsd Porto Torres sfiderà in una gara difficilissima i padroni di casa dell’Amburgo, alle ore 11.15, nel tentativo di centrare l’accesso alla Final Eight di Champions Cup. Nel pomeriggio, alle ore 15.45, sarà invece impegnata nell’ultima gara, contro l’attrezzatissimo Cd Ilunion.

Gsd Porto Torres (31/48, 0/7, 10/20 T.L.) – Raimondi 10 (5/7, 0/4), Edwards 5 (2/5, 1/4 t.l.), Jimenez Gonzalez, Pawelko n.e., Scott 7 (2/8, 0/1, 3/8 t.l.), Ruggeri 10 (5/5), Canu n.e., Puggioni 2 (1/3), McPhee n.e., Haidari (0/2, 0/1), Bates 38 (16/18, 6/8 t.l.), Falchi.

Beit Halochem Tel Aviv (22/58, 0/2, 5/10 T.L.) – Nagwin 5 (2/5, 1/1 t.l.), Eliyahoo n.e., Yakov, Ben Simhon 23 (10/18, 0/1, 3/5 t.l.), Rozenberg 7 (3/12, 0/1, 1/2 t.l.), Sason 8 (4/8, 0/2 t.l.), Tabashi, Koren, Fein (0/2 da 2), Dray (0/1 da 2), Yoskovitz (0/1 da 2), Hatzor 6 (3/11).

Risultati della prima giornata nel girone C
BG Basket Hamburg – CD Ilunion 47-88
Gsd Porto Torres – Hyeres Handi Basket 76-61
CD Ilunion – Beit Halochem Tel Aviv 96-39
Hyeres Handi Basket – BG Basket Hamburg 56-73
Gsd Porto Torres – Beit Halochem Tel Aviv 72-49

Classifica
CD Ilunion 4
Gsd Porto Torres 4
BG Basket Hamburg 3
Commenti
24/5/2016
Il Gsd Porto Torres apre le porte a Philip Pratt ed Amy Conroy i nuovi atleti che vestiranno la maglia biancolbù nella stagione sportiva 2016-17. A settembre entrambi gli atleti saranno impegnati nelle Paralimpiadi di Rio de Janeiro
28/4/2016
La storica società locale organizza il torneo Esordienti maschile Città di Alghero, patrocinato dall´Assessorato Comunale allo Sport
© 2000-2016 Mediatica sas