Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresSportBasket › Gsd Porto Torres accede alla Final Eight di Champions Cup
M. P. 12 marzo 2016
Il Gsd Porto Torres firma un capolavoro e centra la qualificazione alla Final Eight di Champions Cup, in programma in Germania, a Zwickau, dal 5 all’8 maggio. Anche nella terza partita del girone C della EuroLeague 1 la squadra ha colto una vittoria, per 67-62, contro i padroni di casa del BG Basket Hamburg
Gsd Porto Torres accede alla Final Eight di Champions Cup


PORTO TORRES - Il Gsd Porto Torres firma un capolavoro e centra la qualificazione alla Final Eight di Champions Cup, in programma in Germania, a Zwickau, dal 5 all’8 maggio. Anche nella terza partita del girone C della EuroLeague 1, infatti, la squadra allenata da coach Sara Cappellini ha colto una vittoria, per 67-62, contro i padroni di casa del BG Basket Hamburg. Una gara nella quale il GSD ha trovato difficoltà, ha saputo stringere i denti nella prima metà e poi… mostrarli, insieme alle unghie, nelle ultime due frazioni. Una cavalcata che si è conclusa con un sontuoso Matt Scott, che nell’ultimo quarto ha messo a segno 20 punti che hanno spento le speranze dei tedeschi. Nel pomeriggio (ore 15:45) capitan Edwards e compagnigiocheranno l’ultima partita, contro l’attrezzatissimo CD Ilunion Madrid, ma sarà un match influente solo per determinare la prima e la seconda classificata del girone, ormai entrambe in Champions Cup.

Grande equilibrio in avvio di gara, con le due squadre che si rispondono colpo su colpo. A poco più di metà frazione l’Amburgo tenta l’allungo con un parziale di 6-0 e si porta sul 14-8. Coach Sara Cappellini chiama immediatamente time-out, ma al rientro in campo, una palla persa consente ai tedeschi di segnare altri due punti. E’ poi Fabio Raimondi, entrato al posto di Pawelko, a fermare il parziale del BG Basket Hamburg con quattro punti consecutivi ed una stoppata su tentativo di tiro dalla lunga distanza di Häfeli. L’Amburgo non si disunisce, riesce comunque a rispondere e chiude la prima frazione avanti 20-12.

Il secondo periodo si apre con un canestro di Korkmaz ed il nuovo massimo vantaggio tedesco, sul 22-12, con l’Amburgo che fa sentire la propria fisicità. La gara va avanti senza sussulti fino a metà frazione, quando Fujimoto segna il +12, 28-16. Coach Cappellini dà vita ad una girandola di cambi ed il Gsd reagisce con un break di 6-0, a firma di Pawelko e Bates, che dimezza lo svantaggio dei turritani. Un time-out rianima l’Amburgo, che torna sulla doppia cifra di vantaggio (34-24 a 1’ dall’intervallo) ed il periodo termina poi con un canestro di Scott, per il 26-34, dunque con una distanza invariata rispetto alla chiusura del primo quarto.

Al rientro in campo il Gsd Porto Torres ha una folata importante e, con Scott e Bates, confeziona un parziale di 6-0 che vale il -2, 32-34 ad 8’23” dalla terza sirena. La formazione di coach Cappellini rientra perfettamente in partita e fa sentire il fiato sul collo ai tedeschi. Le due squadre rimangono vicine, il Gsd sciupa qualche occasione per impattare, ma anche Amburgo non è perfetta e si “rifugia” in un time-out. Il pareggio arriva finalmente a 1’47” dalla fine del periodo, con un canestro di Matt Scott, sul 40-40, seguito subito dopo da un libero di George Bates che fa rimettere ai turritani il naso avanti (41-40). La frazione si chiude in perfetta parità, sul 43-43.

La gara è entusiasmante ed in avvio di ultimo quarto sono ancora Bates e Scott a dare l’allungo al Gsd. A 8’50” dall’ultima sirena, il tabellone dice 50-45 per i biancoblù. Amburgo non ci sta e, presa per mano da Kozai e Fujimoto, piazza un parziale di 10-0 che la riporta in vantaggio, sul 55-50, quando mancano 6’32” al termine della gara. Ma è tutto un repentino capovolgimento di fronte. Matt Scott infila 11 punti in meno di 2’ (un canestro da due e tre triple consecutive) ed il Gsd torna a condurre sul 61-57 a 4’27” dalla fine. Un’emozione dopo l’altra, perché i tedeschi non mollano, ma Scott continua a segnare. A 2’30” dalla fine il tabellone segna 67-60 per i turritani e l’Amburgo non può più niente. «Grande risultato ottenuto alla fine di una partita iniziata subito in salita. Il nostro merito - ha detto coach Sara Cappellini - è stato quello di non perdere la lucidità quando siamo stati costretti ad inseguire. Un crescendo che ci ha permesso di andare in vantaggio e di portare a casa l’accesso alla fase finale».

Gsd Porto Torres (26/48, 4/17, 3/9 T.L.) – Raimondi 4 (2/4, 0/3), Edwards 4 (2/8), Jimenez Gonzalez, Pawelko 2 (1/2), Scott 36 (12/18, 4/13), Ruggeri n.e., Canu n.e., Puggioni 2 (1/1, 0/2 t.l.), McPhee n.e., Haidari (0/1, 0/1), Bates 19 (8/14, 3/7 t.l.), Falchi n.e.

Bg Basket Hamburg (28/59, 0/4, 6/11 T.L.) – Zeyen (0/1 da 2, 0/2 t.l.), Korkmaz 8 (4/10, 0/1), Boz n.e., Häfeli 13 (6/9, 1/4 t.l.), Schünemann n.e., Gabranovs n.e., Chiwaki 4 (2/4), Neuroth n.e., Fujimoto 15 (5/15, 0/1, 5/5 t.l.), Kozai 22 (11/20, 0/2).
Commenti
16:17
Il play-guardia Dario Di Francesco e la guardia Beatrice Sorina Ion vestiranno la maglia biancoblù nella stagione 2016/17. Entrambi provenienti dal Santa Lucia Roma, ritroveranno a Porto Torres coach Carlo Di Giusto
25/7/2016
Puggioni, Canu, Elia, Brundu e Gaias vestiranno biancoblù anche nella stagione 2016/17. Il roster prende ormai forma, dunque, alla luce dei già noti acquisti di Philip Pratt ed Amy Conroy, insieme alle altrettanto note conferme di Matt Scott, Fabio Raimondi e George Bates
13:34
Un giocatore di valore e straordinarie potenzialità, un talento futuribile made in Italy su cui la Dinamo Banco di Sardegna ha deciso di scommettere legandolo al club biancoblu per i prossimi cinque anni
25/7/2016
Le gare del precampionato Dinamo si svolgeranno a Sassari, Cagliari, Padru e Nuoro. In agenda il 26 agosto il Welcome Day con la presentazione del roster della stagione 2016-2017 ai media
© 2000-2016 Mediatica sas