Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresCulturaAssociazionismo › Porto Torres: Assovela racconta il sogno delle piratesse
Mariangela Pala 14 marzo 2016
Il sogno dei pirati fatto di galeoni, monete scintillanti e notti sotto le stelle verrà interpretato in versione femminile dai componenti dell’associazione Assovela, organizzatrice dell’evento “Esserepiratesse”, in collaborazione con la cooperativa Turris Bisleonis
Porto Torres: Assovela racconta il sogno delle piratesse


PORTO TORRES - Chi l’ha detto che i pirati sono solo uomini? Le avventure per mare hanno entusiasmato anche le donne pronte ad affrontare mille peripezie e a dare il loro contributo. Il sogno dei pirati fatto di galeoni, monete scintillanti e notti sotto le stelle verrà interpretato in versione femminile dai componenti dell’associazione Assovela, organizzatrice dell’evento “Esserepiratesse”, in collaborazione con la cooperativa Turris Bisleonis.

Venerdì 18 marzo alle 18 all’interno del Museo del Porto di Porto Torres, con uno speciale allestimento, alcune donne con abiti pirateschi della loro epoca interpreteranno il ruolo di piratesse ispirandosi alla vita delle avventuriere del mare realmente esistite. Attraverso i travestimenti fatti con i costumi da pirata donna, verranno raccontate le storie vere di cinque piratesse vissute in epoche diverse che hanno solcato i mari, combattuto, depredato e amato nel periodo che va dal terzo secolo a.c. fino al diciottesimo secolo d.c., in situazioni e luoghi diversi, dal Mare del Nord al Mare Nostrum, dalla Grecia al Nord Europa, comandando ciurme di navi o intere flotte, e mettendo in difficoltà molti Stati.

Storie tratte da fonti attendibili, documenti e libri raccolti da Assovela, che raccontano le vicende di dodici piratesse, cinque di queste, le piu famose saranno interpretate con la ricostruzione degli abiti originali. Le luci e la prioezione delle immagini sono curate da Videosaund.
Commenti
23/8/2016
Si chiama European Youth Autumn II (EYA II) l’iniziativa che permetterà al Comune di Belvì di beneficiare per alcuni mesi del supporto di quattordici giovani provenienti da Francia, Spagna, Malta, Germania e Lettonia
© 2000-2016 Mediatica sas