Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaEconomia › Piano Energetico: Porto Torres sito di deposito Gnl
Mariangela Pala 14 marzo 2016
I porti industriali di Porto Torres e di Sarroch possibili siti di stoccaggio del Gnl, il gas naturale liquefatto composto principalmente da metano
Piano Energetico: Porto Torres sito di deposito Gnl


PORTO TORRES - I porti industriali di Porto Torres e di Sarroch possibili siti di stoccaggio del Gnl, il gas naturale liquefatto composto principalmente da metano, l’idrocarburo più semplice e abbondante in natura. Un’ipotesi resa possibile poiché entrambi sottoposti alla direttiva Seveso (decreto legislativo n° 334/99) che determina la distanza tra un punto di impatto ambientale rilevante e la zona di antropizzazione, consentendo ai due scali di contenere impianti di piccola taglia di rigassificazione.

Lo aveva annunciato l’assessore dell'Industria, Maria Grazia Piras, in occasione del primo appuntamento a Sassari con gli incontri plenari previsti dalla procedura di Valutazione Ambientale Strategica per illustrare i contenuti del Piano energetico ambientale regionale adottato dalla Giunta nel gennaio scorso. L'assessore Piras, nell'introdurre i lavori, ha sottolineato che il Piano disegna un nuovo modello energetico per la Sardegna fino al 2030, con l'obiettivo di ridurre drasticamente le emissioni di CO2 associate ai consumi, abbattere i costi della bolletta per i cittadini, rendere più competitive le imprese e favorire l'occupazione.

La domanda globale di Gnl dovrebbe raggiungere all’incirca i 500 milioni di tonnellate all’anno entro il 2030, con un incremento del 200 percento rispetto al 2005. Il Gnl rappresenta attualmente circa il 25 percento del mercato internazionale di gas. In Italia, tuttavia, il Gnl incide solo per il 5% sul totale delle importazioni di gas.

Per l’assessore Piras l’arrivo del Gnl rappresenta una delle due opzioni, oltre al metanodotto, individuate dalla Regione. La metanizzazione è infatti un obiettivo di legislatura. «Stiamo accelerando i tempi perché i cittadini e le imprese sarde possano quanto prima utilizzare il gas naturale», ha detto l’assessore. Il Gnl, è il vettore che accompagnerà il passaggio dal vecchio al nuovo modello energetico. «È la risposta più efficace all’emergenza energetica, - ha aggiunto Piras – che permette flessibilità tecnologica e si integra appieno con la strategia energetica nazionale».

Le azioni strategiche del Piano, oltre alla metanizzazione, prevedono interventi di rilievo nel settore delle energie rinnovabili e nel campo dell’efficientamento energetico. L’iter amministrativo del Piano proseguirà nei prossimi giorni con il secondo appuntamento inserito nella procedura di Valutazione Ambientale Strategica.
Commenti
26/5/2016
Un fatturato di 1 milione e 560mila euro e 31 dipendenti. Sono i numeri scritti sul bilancio consuntivo del 2015 approvato dall´assemblea della società in house Multiservizi Porto Torres
7:41
Lo ha annunciato il presidente della Regione Autonoma della Sardegna, intervenendo alla presentazione del 23esimo Rapporto Crenos sull´economia dell´Isola
27/5/2016
«Lo sviluppo passa per la green economy», hanno dichiarato gli assessori regionali della Difesa dell´Ambiente e degli Enti Locali, in occasione della conferenza internazionale Greening the Islands Italia
27/5/2016
Su 44 gare di importo superiore a 5 milioni aggiudicate nel biennio, 32 sono state assegnate a imprese provenienti da altre regioni
© 2000-2016 Mediatica sas