Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmministrazione › Paola Conticelli espulsa dal Movimento 5 stelle
Mariangela Pala 14 marzo 2016
Paola Conticelli è stata espulsa ufficialmente dallo staff nazionale del Movimento 5 stelle
Paola Conticelli espulsa dal Movimento 5 stelle


PORTO TORRES - Paola Conticelli è stata espulsa ufficialmente dal Movimento 5 stelle «per la condotta della consigliera, lontana da quelli che sono i principi del M5S». Lo staff nazionale, tramite una nota pervenuta al sindaco Sean Wheeler, comunicano la fine dei rapporti della consigliera con il gruppo 5 stelle guidato da Grillo e Casaleggio.

«Si concludono così i rapporti della consigliera con lo staff nazionale - si legge nella nota - e si chiariscono i dubbi sulla cessazione dei suoi ruoli all'interno del Movimento 5 Stelle di Porto Torres». L’ ex esponente del Movimento, giustificava le sue dimissioni da capogruppo sostenendo: «non posso più avvallare un metodo di gestione della nostra comunità spiega che è esattamente l'opposto di tutto quello che avevamo pensato e proposto in campagna elettorale».

Ora la consigliera “dissidente” «non è autorizzata a svolgere più nessuna attività con il simbolo del M5S, ed è diffidata dal farlo», scrive lo staff. L'ex capogruppo aveva sempre dichiarato di voler continuare il suo impegno politico all'interno del Movimento.
Commenti
20:42
L’amministrazione comunale ha assegnato, infatti, l’attività di riscossione coattiva delle entrate comunali tributarie, extratributarie e patrimoniali all’ente nazionale della riscossione Agenzia delle Entrate - Riscossioni, ex Equitalia
26/5/2018
Il sindaco di Sassari Nicola Sanna ha chiuso il road show promosso da Anci, Gestore servizi energetici e Conferenza rettori università italiane), seconda tappa di un percorso che intende raccogliere le buone pratiche delle Città medie
26/5/2018
La sentenza della Corte d´Appello, che ha parzialmente riformato il giudizio di primo grado, evidenzia l’ennesimo caso di malfunzionamento della macchina amministrativa, riconducibile all’operato di precedenti Amministrazioni, i cui effetti negativi ricadono sull’intera collettività
© 2000-2018 Mediatica sas