Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresAmbienteAmbiente › Rifiuti: violazioni nella zona industriale di Porto Torres
Mariangela Pala 17 marzo 2016
L’importante attività della Guardia Costiera a tutela dell’ambiente, riguardante la tracciabilità dei rifiuti, è stata svolta nella Provincia di Sassari dal personale della Capitaneria di Porto di Porto Torres
Rifiuti: violazioni nella zona industriale di Porto Torres


PORTO TORRES - Sanzioni amministrative in materia ambientale per un totale di circa 200mila euro nei confronti di una ventina di società ubicate in tutto il territorio regionale. L’importante attività della Guardia Costiera a tutela dell’ambiente, finalizzata alla prevenzione e repressione degli illeciti in materia ambientale riguardante la tracciabilità dei rifiuti, è stata svolta nella Provincia di Sassari dal personale della Capitaneria di Porto di Porto Torres.

Gli inquirenti, a seguito dei controlli effettuati, hanno riscontrato molteplici violazioni della normativa ambientale in ordine alla compilazione dei registri di carico e scarico e formulari rifiuti. L’attività principalmente svolta all’interno della zona industriale del Comune di Porto Torres, iniziata a partire dal mese di febbraio, si è conclusa qualche giorno fa dopo aver controllato oltre 10 mila formulari dei rifiuti nonché i relativi registri di carico e scarico, al fine di verificare la corretta tracciabilità ed il conseguente regolare smaltimento degli stessi.

Nello specifico, gli illeciti amministrativi riscontrati hanno evidenziato irregolarità formali nella compilazione dei formulari a carico dei produttori, dei trasportatori, di eventuali intermediari e dei destinatari finali incaricati del corretto smaltimento. L’indagine ha permesso altresì di accertare l’assenza di scarichi illeciti di rifiuti nel percorso dal luogo di produzione a quello di conferimento per lo smaltimento.

«L’attività posta in essere – afferma il Comandante della Capitaneria di Porto Turritana, Capitano di Fregata (Cp) Paolo Bianca – deriva da una specifica competenza in materia ambientale attribuita ex lege al Corpo della Capitanerie di Porto – Guardia Costiera e nell’ambito di tale competenza continueremo a svolgere verifiche e controlli tesi a ridurre al minimo i rischi di inquinamento ambientale in generale e dell’ambiente marino in particolare.»
Commenti
24/8/2016
Interrogazione del consigliere comunale sardista Davide Tellini sui disservizi e le difficoltà organizzative della società Ambiente 2.0 specialmente per la realtà condominiale
23/8/2016
l Circolo Partito Democratico di Castelsardo interviene sull’annosa e fastidiosa vicenda legata alla potabilità dell’acqua della rete castellanese, alle mancanze dell’ente gestore dell’acqua stessa e dell’Amministrazione comunale
22:07
Dopo la denuncia pubblica del sindaco di Fonni Daniela Falconi, è stata chiesta dal Partito Democratico una verifica delle procedure
17:24
«La Regione sostenga il consorzio e le imprese», chiede con urgenza il Consorzio Bonifica Gallura
24/8/2016
È Marco Tedde, vicecapogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale, a ritornare sulla spinosa vicenda dell´inceneritore di Tossilo
22/8/2016
Venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 Agosto la cooperativa Exploralghero organizza tre appuntamenti alla scoperta di un curioso abitante del mare: la berta maggiore
23/8/2016
L’intervento più urgente riguarda l’edificio che ospita la scuola media, in via Alghero, dove con una spesa di 15mila euro si procederà alla messa in sicurezza del fabbricato, con l’incapsulamento e il rivestimento murario delle pareti in cemento-amianto con cui, decenni fa, fu costruita la scuola
© 2000-2016 Mediatica sas