Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresEconomiaLavoro › Porto Torres protesta in Regione: no vendita Versalis
M. P. 18 marzo 2016
Più di trecento sotto il palazzo della Regione, in viale Trento a Cagliari, per la seconda tappa della mobilitazione nazionale di Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil, per manifestare contro la vendita di Versalis al fondo di investimenti americano SK Capital
Porto Torres protesta in Regione: no vendita Versalis


PORTO TORRES - Nuova protesta e sciopero oggi dei lavoratori Eni della Sardegna e in particolare di Porto Torres. Più di trecento sotto il palazzo della Regione, in viale Trento a Cagliari, per la seconda tappa della mobilitazione nazionale di Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil, per manifestare contro la scelta di politica industriale del Gruppo Eni di cedere quote azionarie di Versalis al fondo di investimenti americano SK Capital. La prima manifestazione è stata organizzata a Siracusa, mentre l'ultima si svolgerà domani a Ferrara.

Perché proprio davanti alla sede della Giunta regionale? «Semplice - spiega il segretario nazionale di Filctem-Cgil, Emilio Miceli - perché siamo più preoccupati noi del futuro del polo chimico di Porto Torres della Giunta stessa. Con le altre Regioni abbiamo percorso un tratto di strada assieme e mi sfugge il motivo del mutismo dell'Esecutivo guidato da Francesco Pigliaru». Eppure, aggiunge Miceli, «il polo di Porto Torres, con la sua riconversione nella chimica verde, è quello che ha più da perdere dalla cessione di Versalis, perché Sk Capital è interessata solo alla chimica tradizionale».

Angelo Colombini di Cisl-Femca rimarca il «silenzio di Pigliaru» e chiede che «il governo nazionale blocchi la trattativa e rilanci su questa vendita la presenza della cassa depositi e prestiti", l'Importante è che «si mantenga la maggioranza di Versalis». Paolo Pirani di Uiltec-Uil annuncia «una lettera a Matteo Renzi e al ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, per esprimere le nostre preoccupazioni su un fondo, quello di Sk Capital, che non ha le caratteristiche necessarie per gestire investimenti sulla chimica pari a un miliardo e duecento milioni di euro». Nel corso della manifestazione è previsto anche un incontro del governatore Pigliaru con i rappresentanti sindacali.
Commenti
26/2/2017
Così il vicecapogruppo di Forza Italia commenta l’incontro di Olmedo di sabato mattina. «Non è possibile accettare che l’assessore continui ad affrontare la crisi con stilemi burocratici e formali. Occorre – secondo l’ex sindaco di Alghero - mettere in campo gli strumenti della politica»
26/2/2017
Il sindaco di Sassari, insieme a numerosi primi cittadini del nord ovest della Sardegna, partecipa al consiglio comunale straordinario aperto a Olmedo, convocato per la questione della miniera di bauxite e dei lavoratori
25/2/2017
«Crollo dei contratti a tempo indeterminato e aumento oltre la media nazionale dei voucher venduti in Sardegna certificano il fallimento del centrosinistra al Governo nazionale e in Sardegna su lavoro e occupazione». Lo denunciano Bruno Murgia e Paolo Truzzu, parlamentare e consigliere regionale di FdI-An, commentando i dati Aspal ed Inps
30/1/2017
Gli operai hanno convocato per martedì mattina, alle 9.30, un´assemblea davanti ai cancelli della miniera. Nel mirino ancora le istituzioni regionali
© 2000-2017 Mediatica sas