Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmbiente › Porto Torres, inceneritore: l’amministrazione non si pronuncia
Mariangela Pala 29 marzo 2016
Il Comitato Tuteliamo il Golfo dell´Asinara interviene sull’ipotesi di costruire un inceneritore tutto nuovo a Porto Torres, una questione mai discussa in consiglio comunale e sulla quale l´amministrazione non ha assunto nessuna posizione ufficiale
Porto Torres, inceneritore: l’amministrazione non si pronuncia


PORTO TORRES - L’ipotesi di costruire un inceneritore tutto nuovo nel nord Sardegna, tra Sassari e Porto Torres, emersa circa tre mesi fa aveva suscitato polemiche, soprattutto perché la principale candidata sembrava proprio essere l’area turritana, dove sarebbe stata individuata dal governo per la sua vocazione industriale e perché la discarica di Scala Erre, che serve tutto il Sassarese, è quasi satura. Ancora manca una decisione definitiva, ma quella “vocazione industriale” di cui si parla, «forse è un modo come un altro per dire che il territorio di Porto Torres tanto è già inquinato e che i suoi abitanti ormai sono abituati ai decessi causati dall’esposizione ai contaminanti di origine industriale», sostiene il Comitato “Tuteliamo il Golfo dell’Asinara”.

In questo periodo la questione non è stata mai discussa in consiglio comunale e nessuna posizione ufficiale sul tema è stata presa. «Forse servirà a poco, ma prima che si pianifichi sul futuro del nostro territorio, con le relative ricadute ambientali e sanitarie, oltre che lavorative, bisognerebbe trattare l’argomento e prendere una posizione chiara, prima che le decisioni calino dall’alto senza che la città abbia nemmeno espresso la sua opinione», sottolinea il Presidente del Comitato, Giuseppe Alesso.

«E’ superfluo ricordare l’elevato prezzo che questa città sta già pagando in termini di vite umane troncate prematuramente ed è inutile sottolineare che già oggi la qualità dell’aria non è certo delle migliori e che - conclude Alesso - forse non è il caso di aggravare la situazione, già di per se critica, con le polveri sottili che un inceneritore garantirebbe». La decisione definitiva si potrà avere solo con il piano regionale di gestione dei rifiuti, in cui dovrà essere deciso anche il numero degli inceneritori, nel frattempo occorre avere le idee chiare anche sul futuro dello sviluppo del territorio, in termini di tutela ambientale.
Commenti
9:55
Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Porto Torres hanno denunciato a piede libero 13 soggetti, portotorresi e nomadi per furto aggravato d’acqua. Da alcune settimane numerosi cittadini si sono presentati in caserma per lamentare bollette dell’acqua salatissime che non trovano corrispettivo nello standard medio dei consumi
29/9/2016
Lunedì 10 ottobre alle 11 i responsabili della Syndial, la società incaricata ad attuare le bonifiche nell’area industriale di Porto Torres, presenterà al pubblico presso il Museo del Porto lo studio di impatto ambientale e il relativo Progetto Nuraghe fase 1 “Realizzazione di una piattaforma polifunzionale e di un sito di raccolta” da realizzarsi nella zona industriale di “La Marinella”
29/9/2016
Spazzatura di ogni genere abbandonata nello spazio tra la recinzione e il muro che delimita l’area dove sono state riprese le lavorazioni necessarie a completare l’opera avviata dalla società appaltatrice Lakit Srl
29/9/2016
Una pianificazione degli ecocentri a livello regionale per scongiurare un impatto negativo degli impianti sull’ambiente e sulla popolazione. A sollecitare un provvedimento il consigliere regionale Edoardo Tocco (FI)
28/9/2016
Gli addetti dell´azienda che gestisce il servizio di igiene urbana, intervenuta su richiesta dell´amministrazione comunale ha effettuata una vasta pulizia nei vari terreni e cunette dove stati rimossi quintali di spazzatura tra oggetti di plastica, lattine, materiali della frazione indifferenziata, rifiuti ingombranti con gli scheletri arrugginiti di qualche elettrodomestico
17:36
Nel 2015 ne sono state recuperate 1.520 tonnellate su un totale di 3.260 in tutta la Regione
28/9/2016
Lo ha affermato l’assessore della Difesa dell’Ambiente Donatella Spano, commentando l’esito della riunione di ieri della Commissione Ambiente ed Energia della Conferenza delle Regioni
28/9/2016
"CircOliamo", la campagna educativa itinerante di sensibilizzazione sul corretto smaltimento dei lubrificanti, ha fatto tappa a Sassari, in piazza d´Italia
29/9/2016
«Ben venga la riforma delle agenzie ed il lavoro in rete», ha dichiarato nell´occasione l´assessore regionale dell´Ambiente
29/8/2016
Mercoledì 31 agosto resterà chiuso sino alle ore 14. I tecnici del Comune di Sassari eseguiranno il trattamento fitosanitario
© 2000-2016 Mediatica sas