Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresAmbientePorto › L'immondizia invade il porto turritano: assenti i controlli
Mariangela Pala 10 gennaio 2017
Cittadini incivili e istituzioni assenti, poco importa trovare i colpevoli perché le conseguenze sono già sotto gli occhi di tutti e quella più tragica è che luoghi che dovrebbero rappresentare la bellezza della città, lasciano senza fiato per la puzza e lo sporco ormai incontrollabile
L'immondizia invade il porto turritano: assenti i controlli


PORTO TORRES - Un mare di degrado. Tra rifiuti speciali e materiale ingombrante il porto civico diventa simbolo dell’incuria e del degrado. Una cartolina che racconta la città. Cittadini incivili e istituzioni assenti, poco importa trovare i colpevoli perché le conseguenze sono già sotto gli occhi di tutti e quella più tragica è che luoghi che dovrebbero rappresentare la bellezza della città, lasciano senza fiato per la puzza e lo sporco ormai incontrollabile.

Puntualmente vengono riproposte alcune “perle” di degrado del porto, da quello turistico a quello commerciale. Sono molti, troppi gli episodi di abbandono dei rifiuti speciali, tossici e nocivi, oli esausti elettrodomestici e ferraglia di tutti i tipi, depositati davanti ai pescherecci dello strascico, una banchina letteralmente invasa da bidoni contenenti rifiuti pericolosi proprio da chi dovrebbe preservare quell’area. l’Autorità portuale non è deputata, per legge, alla raccolta di tali rifiuti, pertanto ritiene spetti agli stessi produttori rivolgersi a società specializzate nel ritiro e nello smaltimento in discariche specializzate.

La Port Authority visto il reiterarsi di tale comportamento da parte degli incivili ha dato mandato per istruire gli atti per la presentazione di formale esposto contro ignoti alla autorità giudiziaria. Da troppo tempo la spazzatura e i rifiuti pericolosi vengono abbandonati sistematicamente nello scalo marittimo divenuto una vera discarica a cielo aperto tra bidoni di carburante abbandonati, resti di vecchi mobili, cartoni, flaconi di detersivo e vetri. Il servizio per la raccolta dei rifiuti nel porto commerciale viene eseguito tre volte la settimana, ma forse il personale e gli strumenti non sono sufficienti per affrontare una situazione così drammatica che crea disagio alle attività vicine e un pericolo ai passanti: tra immondizia e odori sgradevoli è impossibile accomodarsi ad un tavolino per consumare qualcosa.
Commenti
18:00 video
Sedici postazioni nel porto di Cagliari per ricaricare le auto elettriche: otto al molo Ichnusa e altrettante in via Roma. Stamattina si è inaugurata al Porto la prima stazione di ricarica per auto elettriche. Le immagini della presentazione
© 2000-2017 Mediatica sas