Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaParchi › Presidenza Parco Asinara: unione d’intenti tra le forze politiche
Mariangela Pala 11 gennaio 2017
Sulla guida del Parco le forze politiche locali sono decise ad andare fino in fondo perché la preferenza ricada su un cittadino di Porto Torres, una scelta condivisa e legata al territorio
Presidenza Parco Asinara: unione d’intenti tra le forze politiche


PORTO TORRES - Il Parco nazionale dell’Asinara una delle più belle aree protette della Sardegna ma allo stesso tempo tra le più complesse, giace tra “color che son sospesi”. L’Ente, infatti, da quasi un anno è senza un presidente, le cui funzioni sono svolte temporaneamente dal vicepresidente Antonio Diana. Sulla guida del Parco le forze politiche locali sono decise ad andare fino in fondo perché la preferenza ricada su un cittadino di Porto Torres, una scelta condivisa e legata al territorio.

Una presa di posizione che parte dai principali partiti cittadini, dal Partito democratico al Partito sardo d’Azione, fino al Partito dei sardi e Autonomia popolare, per coinvolgere le altre realtà politiche e lo stesso Movimento cinque stelle nella scelta di una persona che sia espressione del territorio. Una unione di intenti tra le diverse energie sedute allo stesso tavolo, tralasciando colore politico e chi si mette di traverso, puntando su un'unica posizione dove atterrare: un presidente del parco rappresentante del territorio di Porto Torres, una persona qualificata, competente sulle dinamiche socio culturali dell’isola e della città, con esperienza istituzionale e che voglia offrire un contributo positivo per quest’area possibile volano dell’economia locale.

Un progetto di interesse per tutta la comunità con quel perimetro di coalizione che fa riferimento a tutte quelle forze politiche che possono essere interessate. Secondo la legge quadro sulle aree protette (394/91) che regola la materia, la nomina del presidente di un parco nazionale spetta al ministro dell’Ambiente, d’intesa con i presidenti delle regioni interessate e, quindi, nella fattispecie a Francesco Pigliaru.

I rappresentanti delle realtà politiche, piccole e grandi, presenti in città si stanno incontrando perche ritengono che il nuovo Presidente del Parco debba garantire una politica diretta a tutelare la conservazione della biodiversità e allo stesso tempo proseguire il percorso di coinvolgimento della comunità locale di Porto Torres nell’accettazione dell’area protetta, vissuta non più come vincolo ma come volano di sviluppo turistico, ambientale e culturale. Una figura condivisa in grado di rafforzare il rapporto istituzionale del Parco dell’Asinara con la comunità turritana.
Commenti
22/7/2017
In attesa del perfezionamento del nuovo bando di assegnazione dell´Infopoint del Parco di Porto Conte di Via Pola a Fertilia, lo sportello riaprirà al pubblico da lunedì 24 luglio a tutto agosto, dalle ore 9 alle 13, dal lunedi al venerdi. Il servizio sarà garantito dal personale del centro di educazione ambientale che fornirà tutte le informazione per fruire del territorio protetto unitamente alle numerose iniziative programmate per il periodo estivo
22/7/2017
All’interno del perimetro del Parco de La Maddalena è assolutamente vietato accendere fiamme di qualsiasi genere. In questi giorni giungono agli uffici dell’Ente segnalazioni di barbecue e falò accesi in spiaggia, niente di più pericoloso per la prevenzione del rischio incendi
© 2000-2017 Mediatica sas