Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notiziecagliariPoliticaAmministrazione › Bando periferie: il premier Gentiloni a Cagliari
Red 17 febbraio 2017
Domani, il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, si recherà al Liceo Classico G.Siotto Pintor, dove si terrà la firma della convenzione tra la Presidenza del Consiglio ed il Comune. «Restituisca 700milioni ai sardi e mantenga le promesse di Renzi», dichiara il coordinatore regionale di Forza Italia Ugo Cappellacci
Bando periferie: il premier Gentiloni a Cagliari


CAGLIARI – Domani, sabato 18 febbraio, il premier Paolo Gentiloni sarà a Cagliari dove, alle ore 12, al Liceo Classico G.Siotto Pintor, si terrà la firma della convenzione tra Presidenza del Consiglio ed il Comune di Cagliari, nell'ambito del bando periferie. «Tra fonti ufficiose, parlamentari ed altre sgomitate “democratiche” non si capisce granché, ma auspichiamo che Gentiloni incontri anche il presidente della Regione e che quest’ultimo non sia costretto ad imbucarsi alla firma dell’accordo con il sindaco di Cagliari», dichiara il coordinatore regionale di Forza Italia Ugo Cappellacci.

«In tal caso – prosegue l’esponente azzurro - il “premier” farebbe cosa gradita se restituisse alla Sardegna i 700milioni di euro sottratti con l’ultima Finanziaria e assumesse impegni concreti riguardo alla restituzione del maltolto per gli anni precedenti, mettendo da parte l’accordo-patacca firmato da Pigliaru con il suo predecessore. Vorremmo sentire impegni concreti anche riguardo ai soldi del fantomatico patto per la Sardegna: non quelli che c’erano già ben prima di Renzi e Pigliaru, ma quelli promessi dal segretario del Pd in piena campagna referendaria. In particolare, vorremmo sapere quando arriveranno le risorse promesse per la continuità aerea».

«Sarebbe infine apprezzabile, se il presidente del Consiglio si ricordasse delle promesse fatte dai suoi compagni Letta e Renzi per il post alluvione del 2013, alle quali mai sono seguiti i fatti. Sono tanti i temi sui quali la Sardegna aspetta risposte e non è più tempo di show, come quello celebrato davanti al cantiere del Mater Olbia, quando Renzi disse che “subito dopo l’estate” sarebbe tornato per parlare di soluzioni. Solo se arriveranno azioni concrete, non i soliti annunci, quella di domani non sarà ricordata come una fugace passerella pre-elettorale nella Regione che più di tutte ha punito l’immobilismo del Partito Democratico e la sottomissione del presidente della Regione alla linea dettata dal giglio magico».

Nella foto: il premier Paolo Gentiloni
Commenti
20/6/2017
Conti in ordine ma poco fedeli alle linee programmatiche della maggioranza. La minoranza entra a gamba tesa sul Rendiconto di gestione dell’esercizio 2016 approvato dai 5 stelle con 9 voti a favore mentre dai banchi dell’opposizione arrivano 5 voti contrari (astenuta Paola Conticelli del gruppo misto di maggioranza) con un dibattito tutto tecnico senza interventi da parte della maggioranza
6:31
Il protocollo sulla chimica verde è stato ripreso in mano dalle forze politiche con l’obiettivo di essere integrato con nuovi investimenti, ma su questo argomento la politica locale non proferisce parola, nonostante rappresenti uno dei temi principali che coinvolge il destino dell’intero territorio del Nord Sardegna
17:21
Il nuovo segretario del Partito democratico Gian Mirko Luiu ha convocato per mercoledì 28 giugno alle ore 19 presso la sede del Pd di Via Azuni 48, la prima riunione del direttivo cittadino
© 2000-2017 Mediatica sas