Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresCulturaManifestazioni › Estate più spenta: Porto Torres resta senza Notte Rosa
Mariangela Pala 17 luglio 2017
Anche quest´anno salta l´appuntamento della manifestazione "Notte Rosa" per mancanza di contributi comunali. La protesta dell´associazione Centro commerciale naturale Botteghe Turritane
Estate più spenta: Porto Torres resta senza Notte Rosa


PORTO TORRES - Nessuna animazione, neppure l’entusiasmo degli esercenti e dei cittadini di vedere il corso affollato di persone, ma soprattutto nessun aiuto economico dal Comune di Porto Torres. Così “Notte Rosa” una delle iniziative che per alcuni anni ha riscosso un grande successo di pubblico verrà ricordata come una delle poche realizzate in città per chi non va in vacanza. «Anche quest'anno, come nel 2016, salta l'appuntamento con la festa dei commercianti che per cinque anni ha animato il centro città e contribuito a catalizzare flussi di visitatori e di turisti dai centri limitrofi, tanto da essere ribattezzata dai mass media locali come una seconda edizione, in piccolo, della Festha Manna».

E in questo modo che l’associazione Centro commerciale naturale Botteghe Turritane annuncia che la sesta edizione della Notte Rosa Turritana, prevista originariamente per il 5 agosto è stata annullata. «Purtroppo non è possibile programmare l'evento per la mancanza, ad oggi, della certezza di un minimo contributo pubblico che - spiega il presidente di Botteghe Turritane, Adriano Solinas - fino al 2015 aveva sempre integrato le spese (totalmente a carico dei commercianti) con un contributo economico che permetteva la riuscita dell'evento. In un periodo di forte crisi economica le aziende sono sempre state pronte a contribuire quotandosi per quello che possono, ma non possono farsi carico di tutte le spese dell'evento (come peraltro qualsiasi altra associazione che organizza eventi in città)». Evento che ha una diretta ricaduta economica e di immagine per i commercianti e per la città tutta.

Ma sopratutto l’associazione Ccn «non può assumere obblighi legali ed economici al buio verso terzi senza che sia stato rilasciato il bando pubblico per l'estate turritana 2017, senza avere alcuna idea delle caratteristiche, modalità, criteri, capacità economica che lo stesso bando dovrebbe prevedere». Il presidente di Botteghe Turritane ricorda che «anche il bando regionale per i Ccn di prossima pubblicazione richiede, tra le altre cose, l'autofinanziamento preventivo come requisito per ottenere i finanziamenti. I commercianti e gli artigiani turritani, pur tra mille difficoltà, non si sono mai tirati indietro e contribuiscono economicamente e materialmente, attraverso le sponsorizzazioni, alla riuscita di quasi tutti gli eventi e manifestazioni che vengono organizzate in città».

L’associazione Ccn assicura il proseguimento dell’attività alla luce della nuova legislazione regionale, con la riorganizzazione ed espansione territoriale della base associativa che verrà certificata in un'assemblea generale che si terrà a breve, dove si porranno le basi per la programmazione 2017-2018, che prevederà iniziative nel campo del marketing territoriale, azioni commerciali per fidelizzazione della clientela, azioni per migliorare l'arredo urbano e viario, incontri e seminari su nuove forme di finanziamento ed autoimpiego dedicate ai commercianti ed agli artigiani.

«In programma anche l'organizzazione di eventi e manifestazioni già a partire dal Natale ed epifania 2017 – annuncia Adriano Solinas - nonché una maggiore collaborazione ed interazione con le principali associazioni di categoria dei commercianti e degli artigiani. Pertanto verranno avviati contatti, ai fini di un'azione sinergica ed associativa comune, con i principali Enti Pubblici ed amministrativi del territorio».
Commenti
19:06
Domani sera, incontro con il “rifiutologo” di Rai3 sulle nuove sfide ambientali e dell´impatto del ciclo dei rifiuti, tra sostenibilità ed ambiente, in una serata dal titolo “Quando la pattumiera fa venire la febbre al clima”
18/9/2017
All´interno del programma, un´anteprima d´eccezione pensata per coinvolgere quante più famiglie algheresi, regalare un momento di spensieratezza, divertimento e veicolare i dépliant con tutti gli appuntamenti previsti in città
© 2000-2017 Mediatica sas