Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmministrazione › Wheeler: «Ho dato un passaggio a Grillo con l’auto di servizio»
Mariangela Pala 7 agosto 2017
Di sicuro Beppe Grillo al ristorante c’è andato con la macchina di servizio guidata dal sindaco Sean Wheeler. Ad ammetterlo è lo stesso primo cittadino durante la seduta del consiglio comunale di fronte alla richiesta di spiegazioni sull’utilizzo improprio dell’auto del Comune da parte dei consiglieri dell’opposizione
Wheeler: «Ho dato un passaggio a Grillo con l’auto di servizio»


PORTO TORRES - Di sicuro Beppe Grillo al ristorante c’è andato con la macchina di servizio guidata dal sindaco Sean Wheeler. Ad ammetterlo è lo stesso primo cittadino durante la seduta del consiglio comunale di fronte alla richiesta di spiegazioni da parte dei consiglieri dell’opposizione sull’utilizzo improprio dell’auto del Comune. «Nel primo pomeriggio mi dovevo recare alla riunione socio-sanitaria presso la Asl di Sassari: ho dato un passaggio al signor Grillo fino a un ristorante, che si trova lungo la strada per Sassari, senza fare nessuna deviazione o anche solo un metro in più rispetto al mio tragitto».

Il fatto risale al 10 luglio scorso in cui il leader nazionale dei 5 stelle si presenta a sorpresa nel palazzo comunale per incontrare la maggioranza pentastellata, confronto conclusosi nell’ora di pranzo quando Beppe Grillo salì nella macchina del comune guidata dal sindaco e diretta al ristorante. «Riguardo la vicenda dell'auto, vorrei precisare che tutta la questione ruota intorno a delle incomprensioni che non devono assolutamente nascere. Non c' è stato nessuno spreco di risorse», precisa il primo cittadino, «ricordo quel giorno per me particolare: avevo un appuntamento con l'amministratore del Gse, il Gestore del servizio elettrico. Ero andato ad incontrarlo ad Alghero, poi siamo venuti qui per continuare le riunioni, che vertevano tutte intorno al Reddito energetico. Insieme a noi c'era uno staff di avvocati - prosegue Wheeler - e due parlamentari della Repubblica italiana, Riccardo Fraccaro e Alfonso Bonafede. Lo stesso giorno qui in Comune abbiamo ricevuto la visita di Beppe Grillo».

Un blitz terminato quando «il sindaco alla guida della Fiat Bravo assieme al Presidente del Consiglio, avevano fatto salire a bordo un cittadino comune, Beppe Grillo senza trascrivere nel registro di marcia del veicolo il motivo dello spostamento e non giustificando l'utilizzo della stessa vettura per un totale di 155 chilometri», sottolineano i consiglieri dell’opposizione che avanzano in consiglio la proposta (primo firmatario il consigliere sardista Davide Tellini) di modificare l’articolo 6 del Regolamento per l’uso dei veicoli comunali. Un nuovo testo indicato dalla minoranza che riporti la dicitura:«Le macchine di rappresentanza, non possono essere condotte da amministratori comunali, ne potranno essere utilizzate per ospitare cittadini che non ricoprano alcun ruolo di tipo istituzionale». Un proposta bocciata dalla maggioranza.

«Chiedo al segretario comunale - attacca Tellini - se un cittadino che non ricopre alcun ruolo istituzionale possa salire su un auto di servizio e chiedo anche se il libero cittadino plurindagato Beppe Grillo si possa permettere di utilizzare la sala del consiglio per insultare le precedenti amministrazioni. Non è tollerabile che un primo cittadino consenta ad altri di fare certe considerazioni su precedenti amministratori». Sull’argomento anche il consigliere comunale del Partito democratico, Massimo Cossu: «sicuramente ci sono temi più sentiti ma è vero anche che le questioni di principio bisogna porsele. Per questo vorremmo sapere dal segretario comunale se sono ravvisabili i reati di peculato, abuso di ufficio o uso improprio di bene pubblico visto che sono stati percorsi oltre 140 chilometri con un semplice cittadino a bordo dell’auto di servizio».
Commenti
19:24
Sono due ed ammontano a 582mila euro per un esproprio del 1978 e per un contenzioso del 2009. «Garantiremo i servizi essenziali, ma saremo costretti a rivedere il programma di governo», dichiara il sindaco Nicola Sassu
18:15
Sono loro i due nuovi componenti del Consiglio d'amministrazione della Fondazione Alghero, l'ente che in Riviera del corallo si occupa di valorizzare e gestire i beni del patrimonio culturale, ne promuove la conoscenza e contribuisce alla promozione dei beni museali, teatrali, turistici, ambientali e paesaggistici
17/7/2018 video
Poco meno di cinquecento euro l´incasso per l´ingresso al compendio forestale di Punta Giglio, nello splendido Parco di Porto Conte ad Alghero, nel primo giorno di applicazione del ticket d´ingresso per i soli turisti. Le dichiarazioni del direttore
13:45
Per Conoci, Piras, Lubrano e compagni, le dimissioni di Raffaele Sari dalla presidenza della Fondazione Alghero sarebbero solo ed esclusivamente dovute alla sete di poltrone del Partito democratico
18/7/2018
Il sindaco di Alghero ringrazia pubblicamente l´ormai ex presidente della Fondazione e il componente del Cda per la competenza, l´impegno e la disponibilità non comuni: «siete e rimarrete una risorsa per la città»
18/7/2018
Il prossimo appuntamento per il sindaco di Sassari è previsto per venerdì sera, nel Parco della Solidarietà, a Li Punti. Con la Giunta ed i consiglieri comunali incontrerà i cittadini
18/7/2018 video
«Lascio una Fondazione sana nell´organizzazione e nel bilancio. Credo che l´apertura ai privati richieda nuovi spazi per le nuove energie ed entusiasmi di cui la città di Alghero ha sempre bisogno. Ho cercato di lavorare con la massima onestà e impegno, spero di esserci riuscito almeno in parte». Parole di Raffaele Sari Bozzolo che sul Quotidiano di Alghero traccia un primo bilancio dell´esperienza che, per due anni, lo ha visto alla presidenza della Fondazione Alghero.
© 2000-2018 Mediatica sas