Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresCronacaAmbiente › La Befana è arrivata a Porto Torres insieme ai rifiuti
Mariangela Pala 8 gennaio 2018
Nel giorno dell’Epifania la discesa delle scope non c’è stata e neppure il giorno dopo e i rifiuti hanno governato le isole ecologiche dentro e fuori ai contenitori. Due giornate senza servizio raccolta rifiuti solidi urbani sono costate alla città solo sporcizia e degrado
La Befana è arrivata a Porto Torres insieme ai rifiuti


PORTO TORRES - Nel giorno dell’Epifania la discesa delle scope non c’è stata e neppure il giorno dopo e i rifiuti hanno governato le isole ecologiche dentro e fuori ai contenitori. Due giornate senza servizio raccolta rifiuti solidi urbani sono costate alla città solo sporcizia e degrado.

C'era di tutto e di più nei contenitori di immondizia, ma anche all’esterno dove i rifiuti che non ci stanno vengono buttati puntualmente per terra. Ma non basta. Le categorie di rifiuto non vengono spesso rispettate e all'interno dei cassonetti si trovano rifiuti mischiati tra plastica, carta, alluminio, vetro, secco e umido, perché l'importante e disfarsene senza badarci troppo.

Montagne di buste abbandonate per strada in tutte le isole ecologiche cittadine: piazza Marinaru, piazza Tola, via Roma e dietro la stazione marittima colme di immondizia e di sacchi neri. Non è servito l’invito dell’amministrazione comunale rivolto a tutti i cittadini per mostrare, soprattutto nei giorni di festa, la massima attenzione alla differenziazione dei rifiuti, per rispettare l'ambiente e il decoro della città.

Forse servirebbe incrementare il servizio nelle giornate festive, soprattutto quando la raccolta resta ferma per due giorni, ed evitare cumuli di spazzatura nei marciapiedi e nelle strade che certo non aiutano a migliorare l’immagine della città. Nell'ottica di un'ottimizzazione del servizio, che non accenna a migliorare, dovrebbero essere organizzati nuovi giri di raccolta, e garantire il ritiro almeno il giorno dell’Epifania quando precede un altro giorno festivo.
Commenti
10:33
In fondo, ogni bene pubblico necessità di costanti risorse per garantirne la salvaguardia, e se questi fondi non possono essere reperiti da introiti come suolo pubblico o parcheggi a pagamento, come nel caso dei bastioni, il biglietto d’ingresso diventa una delle poche strade percorribili
17/7/2018
L’assessore regionale alla Difesa dell’ambiente è intervenuto sul Monte Ortobene, in occasione della celebrazione della Festa di San Giovanni Gualberto. Era presente l’assessore regionale della Sanità Luigi Arru, il sindaco Andrea Soddu ed il prefetto Carola Bellantoni
© 2000-2018 Mediatica sas