Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notiziecagliariCronacaCronaca › Merce pericolosa: doppio sequestro nel Cagliaritano
Red 13 gennaio 2018
Nel corso di due controlli nel settore della sicurezza prodotti, le Fiamme gialle di Sarroch e Sanluri, in due esercizi commerciali di Pula e San Gavino Monreale, hanno sottoposto a sequestro 959 prodotti (tra giocattoli, piccoli elettrodomestici, apparecchi elettrici, accessori per telefonia ed informatica e prodotti medicali) destinati alla vendita al dettaglio
Merce pericolosa: doppio sequestro nel Cagliaritano


CAGLIARI - Nel corso di due controlli nel settore della sicurezza prodotti, le Fiamme gialle di Sarroch e Sanluri, in due esercizi commerciali di Pula e San Gavino Monreale, hanno sottoposto a sequestro 959 prodotti (tra giocattoli, piccoli elettrodomestici, apparecchi elettrici, accessori per telefonia ed informatica e prodotti medicali) destinati alla vendita al dettaglio. L'azione dei finanzieri è stata orientata ad accertare la conformità e la veridicità nell'apposizione sui prodotti commercializzati della prevista marcatura “Ce” e della presenza di una serie di indicazioni da fornire al consumatore obbligatoriamente in lingua italiana (provenienza e tipologia di prodotto, materiali impiegati, istruzioni, precauzioni e destinazioni d'uso), dirette a garantire la corretta e completa informazione relativamente alle caratteristiche dei beni riconoscibili in prodotti sicuri.

I 959 prodotti trovati sono stati quindi sottoposti a sequestro amministrativo, perchè privi delle indicazioni obbligatorie. Per le irregolarità riscontrate, i titolari dei negozi sono stati multati con una sanzione pecuniaria da un minimo di 516 ad un massimo di 25.823euro.
Commenti
16:02
I Carabinieri della locale Stazione, allertati da un cittadino, hanno individuato in una via del paese un ordigno esplosivo rudimentale costituito da un tubo metallico
22/10/2018
Continua l’impegno della Polizia di Stato nella lotta all’abusivismo commerciale nella provincia nuorese. Altri nove casi di esercizio abusivo di attività turistico ricettive sono stati rilevati e perseguiti con sanzioni pecuniarie che oscillano da 2mila a 12mila euro
© 2000-2018 Mediatica sas