Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notiziealgheroAmbienteSicurezza › Ecco le nuove guardie zoofile algheresi
Red 7 febbraio 2018
Lunedì, nei locali della Polizia Municipale di Alghero, sì è svolto l´esame del corso per guardie zoofile dell´Agriambiente provinciale di Sassari. Le ventisette guardie hanno affrontato un corso lungo quattro mesi, nei quali hanno affrontato svariate tematiche inerenti l´ambiente, la aicurezza e lo smaltimento dei rifiuti
Ecco le nuove guardie zoofile algheresi


ALGHERO - Lunedì, nei locali della Polizia Municipale di Alghero, sì è svolto l'esame del corso per guardie zoofile dell'Agriambiente provinciale di Sassari. Le guardie hanno affrontato un corso lungo quattro mesi, nei quali hanno affrontato svariate tematiche inerenti l'ambiente, la aicurezza e lo smaltimento dei rifiuti.

Le ventisette guardie riceveranno dal prefetto il decreto con la nomina di guardie particolari giurate volontarie e potranno eseguire atti di Polizia giudiziaria durante il servizio di competenza. «A nome di tutta l'Agriambiente Sardegna, ringrazio i docenti del corso, l'Amministrazione comunale, l'assessore all'Ambiente Raniero Selva, il comandante della Polizia municipale Guido Calzia e tutte le nuove guardie. Particolare ringraziamento ai coordinatori di Alghero e Sassari per l'impegno e la dedizione», ha dichiarato il comandante Manuel Carta, responsabile regionale dell'Agriambiente Sardegna.

I compiti dell'Agriambiente sono molteplici, i più importanti sono la tutela dell'ambiente e la protezione degli animali, con particolare riferimento agli animali d'affezione. Le guardie potranno eseguire servizi in tutta la provincia di Sassari. A breve, verrà aperto un nuovo corso nelle provincie di Nuoro e di Cagliari.
Commenti
23:28
Il Comitato Istituzionale dell’Autorità di Bacino della Sardegna, riunito a Villa Devoto, ha approvato le pre-assegnazioni idriche al comparto irriguo. Grazie all’elevato stato di riempimento dei serbatoi del sistema idrico multisettoriale regionale è stato possibile, fin dalla pre-assegnazione, assicurare ai Consorzi di bonifica la dotazione definitiva tipica degli anni senza restrizioni
13:13
La Regione autonoma della Sardegna ha valutato le domande di contributo per la realizzazione delle nuove reti di videosorveglianza nell’ambito della seconda fase del progetto. Sono in tutto 370 Comuni su 377 a beneficiare del contributo fra primo e secondo bando
© 2000-2019 Mediatica sas