Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmministrazione › Commissioni deserte, Wheeler: «Colpa della minoranza»
Mariangela Pala 9 febbraio 2018
Così il sindaco Sean Wheeler in risposta a quanto denunciato sulle commissioni all’Ambiente saltate per mancanza del numero legale che da regolamento deve essere garantito dalla maggioranza
Commissioni deserte, Wheeler: «Colpa della minoranza»


PORTO TORRES - «Vorrei precisare alcuni punti in merito agli articoli di stampa sulle commissioni e sull'affidamento del servizio manutenzioni del verde alla Multiservizi. Non è vero, come riportato da alcuni consiglieri di minoranza, che sulle commissioni e sull'affidamento del servizio manutenzioni del verde alla Multiservizi sono stati interrotti a causa della politica e nello specifico a causa dalle commissioni deserte». Così il sindaco Sean Wheeler in risposta a quanto denunciato sulle commissioni all’Ambiente saltate per mancanza del numero legale che da regolamento deve essere garantito dalla maggioranza.

«Ogni delibera che arriva in consiglio deve essere discussa e votata anche dalla commissione, e considerata l'assenza della minoranza dalle commissioni, - sottolinea il sindaco - come avviene ormai da molti mesi, la maggioranza ha voluto prendere una posizione decisa. In questi mesi infatti si è cercato di ricucire i rapporti e la maggioranza, responsabilmente, ha sempre partecipato alle riunioni di commissione. Ma alla luce della continua assenza della minoranza, a questo punto, è sembrato inutile partecipare alle commissioni. Va specificato che nella fattispecie la convocazione è un obbligo, ma discutere di queste pratiche da soli è inutile, e pertanto è stato deciso di far approdare la discussione direttamente in consiglio comunale».

Per il primo cittadino «il vero motivo della mancata attivazione del servizio, non solo manutenzione del verde, ma anche di uscierato, è però diverso e addebitabile purtroppo alla mancata produzione degli atti nei tempi appropriati. Nonostante gli obiettivi fossero chiari, e nonostante le reiterate richieste della parte politica, gli atti non sono stati prodotti nei tempi da noi auspicati. Purtroppo non possiamo sostituirci alla struttura. Per questi motivi, purtroppo, chiederò di prendere provvedimenti».
Commenti
15:47
Il confronto con l´amministrazione comunale di Porto Torres è avvenuto martedì 13 novembre con i segretari territoriali dei sindacati del comparto Funzione pubblica e le rispettive Rsu
15:44
Proseguirà venerdì pomeriggio, negli spazi del Centro per l´educazione ambientale e la sostenibilità, il percorso di Bilancio partecipativo che il Comune di Sassari e la Circoscrizione unica della Nurra hanno avviato nelle borgate
16:02
Una giornata con il sindaco di Sassari per Giovanni Zuri, così da osservare il funzionamento della macchina amministrativa da vicino. Ha preso il via l´iniziativa dedicata ai giovani tra i 16 e i 28 anni
10:55 video
«E' una scelta che va incontro agli algheresi». Il sindaco di Alghero, Mario Bruno, tronca sul nascere ogni polemica e bolla come strumentale e propagandistica la denuncia dei consiglieri di opposizione. Per i servizi sociali è «garantita privacy e sicurezza», assicura, perseguendo quella che è una scelta strategica dell´Amministrazione, ampiamente apprezzata dai cittadini: «avvicinare tutti gli uffici in centro città». Dopo la chiusura del vecchio Cra, infatti, anche gli uffici dei servizi sociali sono stati temporaneamente alloggiati in via Columbano prima di trovare momentaneamente casa nel piazzale del Quarter. Le parole del sindaco Quotidiano di Alghero.
13/11/2018 video
I Servizi sociali aprono a Lo Quarter dopo il provvisorio alloggio in Via Columbano conseguente all'emergenza ed alla chiusura del vecchio Cra di Viale della Resistenza. I consiglieri di minoranza Emiliano Piras, Maria Grazia Salaris, Nunzio Camerada e Monica Pulina si scagliano pesantemente contro la decisione dell’Amministrazione comunale di Alghero di destinare gli atelier agli uffici ricevimento al pubblico. «È una scelta scellerata», urlano al microfono del Quotidiano di Alghero sottolineando, a loro dire, l’assenza di privacy. Le immagini
© 2000-2018 Mediatica sas