Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notiziecagliariPoliticaSanità › Registro tumori: primi passi nel Sud Sardegna
Red 10 febbraio 2018
Il tavolo di coordinamento regionale si è riunito ieri, alla presenza dell’assessore regionale della Sanità Luigi Arru, del direttore generale dell’Assessorato Giuseppe Sechi e del direttore sanitario dell’Ats Francesco Enrichens
Registro tumori: primi passi nel Sud Sardegna


CAGLIARI - Il Registro tumori della Sardegna meridionale muove i primi passi, con l’assegnazione di personale dedicato ed attrezzature. E’ quanto emerso dalla riunione del tavolo di coordinamento regionale del registro dei Ttumori, riunito alla presenza dell’assessore regionale della Sanità Luigi Arru, del direttore generale dell’Assessorato Giuseppe Sechi e del direttore sanitario dell’Ats Francesco Enrichens.

Alla sede di Cagliari, istituita nel Dipartimento di Prevenzione della Assl/Ats, sono stati assegnati medici, infermieri e personale tecnico ed amministrativo. Come spiegato nel corso della riunione, gli aspetti tecnici ed organizzativi per l’avvio e la messa a regime, in maniera uniforme, del Registro tumori regionale è assicurata dall’attività del “Gruppo tecnico regionale del Registro tumori”, che opera in capo alla Direzione generale dell’Assessorato della Sanità: da settembre 2017 ad oggi, il gruppo tecnico si è occupato di aspetti legati alla privacy ed alla trasmissione dei flussi sanitari.

Allo stato attuale, sono già a disposizione del Registro tumori della Sardegna meridionale tutti i dati sui ricoveri, la mortalità ed una parte dei referti di anatomia patologica, per procedere alla fase di avvio. L'obiettivo dato dall’Assessorato è quello di allineare entro breve tempo il Registro della Sardegna meridionale ai due registri già operanti in Sardegna. Il Registro tumori della Sardegna settentrionale, che ha competenza sul territorio di Sassari ed Olbia, è già attivo ed operante dal 1993; quello della Sardegna centrale, con competenza sui territori di Nuoro, Ogliastra (ed a breve Oristano) dal 2002. L’attivazione del Registro della Sardegna meridionale estenderà quindi la copertura della sorveglianza a tutto il territorio regionale.

Nella foto: l'assessore regionale Luigi Arru
Commenti
19:11
Il movimento politico si dichiara contro «la riforma della rete ospedaliera voluta dalla Giunta Pigliaru e supinamente accettata dalla stragrande Maggioranza del Consiglio regionale, che determina di fatto la chiusura di interi ospedali periferici, la drastica riduzione dei posti letto e/o l’abolizione di interi reparti degli ospedali pubblici sardi»
20:27
«Garantire l’assistenza pediatrica ad Alghero. Interessati Regione e Ats. Sostegno alle mamme», il consigliere regionale algherese del Partito democratico ha interessato del problema l´Ats e l´Assessorato regionale alla Sanità
17:29
Questa la richiesta del sindaco di Alghero Mario Bruno ai vertici dell´Ats Sardegna in relazione alla problematica denunciata da numerose famiglie algheresi conseguente al pensionamento di due pediatri di libera scelta
15/11/2018
«Era ora che anche i consiglieri regionali eletti nella provincia di Sassari si accorgessero della penalizzazione vistosa nei confronti della sanità del nord ovest per quanto riguarda l´offerta di posti letto ospedalieri», dichiara il coordinatore di Alghero dei Riformatori sardi Alberto Zanetti
© 2000-2018 Mediatica sas