Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notiziecagliariCronacaCronaca › Evasione e lavoro nero: società nei guai
Red 13 aprile 2018
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle della Tenenza di Sanluri hanno concluso una verifica fiscale nei confronti di un soggetto economico del Medio Campidano operante nel settore sportivo, accusato di aver evaso oltre 200mila euro ed impiegato nove lavoratori in nero
Evasione e lavoro nero: società nei guai


SANLURI - Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle della Tenenza di Sanluri hanno concluso una verifica fiscale nei confronti di un soggetto economico del Medio Campidano operante nel settore sportivo. L’azione dei finanzieri ha portato a constatare che il soggetto ispezionato celava, sotto la veste di ente associativo (e quindi ente non lucrativo), in realtà una vera e propria attività commerciale. Infatti, i servizi proposti erano utilizzati non solo dagli appartenenti all’ente, ma, per la maggior parte, anche a clientela “esterna”, configurandosi così attività a scopo di lucro e venendo meno al previsto scopo mutualistico.

Le attività ispettive, effettuate anche attraverso l’esame dei software utilizzati per la gestione degli accessi, hanno anche rilevato che gli incassi per le prestazioni rese sono stati annotati, nelle relative scritture contabili, in misura inferiore a quella realmente conseguita. In sintesi, la società verificata ha svolto un’attività commerciale sotto il fittizio schema di ente associativo, per beneficiare delle relative agevolazioni fiscali riservate a queste categorie. La scoperta della sua reale natura ha comportato la sua riconducibilità alla disciplina prevista per le imprese commerciali.

L’esito del controllo ha quindi permesso di constatare, per i quattro periodi di imposta presi in considerazione, la mancata dichiarazione di ricavi per complessivi 201.445euro ed un’evasione Iva per oltre 85mila euro. I controlli dei finanzieri hanno evidenziato che tutti i nove dipendenti impiegati a vario titolo nell’attività, prestavano la propria attività lavorativa senza una regolare assunzione. Il titolare dell’attività sottoposta a controllo è stato segnalato alla Direzione territoriale del lavoro di Cagliari per l’irrogazione di una maxisanzione pari a 54mila euro con la diffida, inoltre, a regolarizzare i lavoratori per il periodo di lavoro prestato in nero.
Commenti
20:29
Prosegue la serrata attività anticrimine dei Carabinieri che, dopo accurate indagini, hanno denunciato alla competente Autorità giudiziaria un 30enne di Lodè ritenuto responsabile di simulazione di reato e furto
18/7/2018
Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme gialle del Gruppo di Cagliari hanno individuato una persona che ha indebitamente usufruito di sovvenzioni statali nel settore sanitario
17/7/2018
È successo nella tarda serata di ieri, a San Teodoro, dove l´aggressione si è conclusa con l´arresto di un 25enne nigeriano, già noto alle Forze dell´ordine, per lesioni aggravate dalla crudeltà
18/7/2018
Questa mattina, gli uomini della Capitaneria di porto–Guardia costiera di Olbia hanno posto sotto sequestro una rete abusiva lunga circa 300metri posizionata all’interno della zona B di riserva generale dell’Area marina protetta di Tavolara-Capo Coda Cavallo
17/7/2018
Gli agenti della Divisione Polizia amministrativa sociale e dell’immigrazione della Questura sono intervenuti nel quartiere Porcellana ed hanno notificato un decreto di sequestro preventivo emesso dal Tribunale di Sassari
18/7/2018
Nei giorni scorsi, si è presentata negli uffici del Commissariato di Pubblica sicurezza di Alghero una donna di nazionalità ucraina che era appena stata derubata della propria borsetta da un ragazzo, mentre si trovava seduta su una panchina nel belvedere sottostante il Piazzale Balaguer a prendere il sole
18/7/2018
Un giovane ha acquistato autoricambi per 450euro, ma a casa gli sono arrivati pezzi di una vecchia auto ormai obsoleta. Rinviato a giudizio un 40enne della provincia di Campobasso
17/7/2018
I militari dell’Arma individuavano un uomo che guidava senza la cintura di sicurezza, contestandogli l’infrazione ed a questo punto, il 60enne andava in escandescenza, scendeva dal mezzo e si rivolgeva ai Carabinieri proferendo ripetute frasi oltraggiose
© 2000-2018 Mediatica sas