Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notiziealgheroCulturaScuola › Alghero, donne e impegno sociale
Red 30 maggio 2018
Grande successo degli alunni dell´Istituto di istruzione superiore Enrico Fermi al concorso indetto dal Sindacato pensionati italiani-Cgil e dal Coordinamento provinciale donne di Sassari
Alghero, donne e impegno sociale


ALGHERO – Giovedì, l'Auditorium del Liceo Scientifico e delle scienze umane di Alghero ha ospitato l'assegnazione delle quattro borse di studio previste per gli alunni che hanno partecipato al concorso “Le donne e l'impegno sociale”, indetto dal Sindacato pensionati italiani-Cgil e dal Coordinamento provinciale donne di Sassari. Il concorso, aperto agli studenti dei tre licei dell'Iis “Enrico Fermi” (Liceo Scientifico e delle scienze umane, Liceo Artistico e Liceo Classico linguistico) prevedeva la realizzazione di un elaborato scritto, sotto forma di poesia, prosa o elaborato fotografico, di un disegno o altro elaborato artistico (pittorico o grafico), prodotto con tecnica a piacere.

Il contenuto degli elaborati ha lo scopo di trasmettere alla collettività il messaggio dell'impegno sociale delle donne affrontato con competenza. Per la commissione, data l'originalità degli elaborati consegnati, è stato difficile stabilire quale, tra essi, meritasse il premio in denaro più congruo.

Tutti gli alunni hanno ricevuto un attestato di partecipazione al concorso e, dopo un'attenta valutazione, le borse di studio sono state assegnate a Costantino Viola (quarta D Liceo delle Scienze umane), per l'elaborato “MonteRushmore”; Nicole Tagliarini (terza D Liceo delle Scienze umane), per l'elaborato “La mia libertà si chiama Malala”; Camilla Zilaghe (quinta E Liceo delle Scienze umane), per l'elaborato “Angelo e guerriera”; Alfredo Langella (terza D Liceo delle Scienze umane), per l'elaborato “Oltre il buio”.
Commenti
16/6/2018
La giuria ha faticato a scegliere i vincitori e le vincitrici del concorso “Le parole giuste per raccontare la violenza di genere: tra diritto di cronaca e tutela della vittima", rivolto alla terza L del Liceo Classico musicale coreutico Azuni
© 2000-2018 Mediatica sas