Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notiziealgheroSportBasket › Pallacanestro Alghero alle finali nazionali
Red 4 giugno 2018
Per il secondo anno consecutivo, la compagine algherese ha conquistato il titolo regionale Under 14, vincendo venticinque delle ventisei gare disputate in stagione
Pallacanestro Alghero alle finali nazionali


ALGHERO - La Pallacanestro Alghero si qualifica per le Finali nazionali vincendo per il secondo anno consecutivo il titolo regionale Under 14 maschile. Grandissima soddisfazione per la dirigenza algherese, visto che, per la prima volta nella storia dell'Associazione, una sua squadra approda alle Nazionali. Nella prima fase, i ragazzi hanno disputato ventisei gare ufficiali, con venticinque vittorie ed una sconfitta, con 2323 punti segnati 1497 subiti, classificandosi primi nei due gironi del nord Sardegna, che hanno raggruppato tutte le squadre delle province di Sassari, Nuoro ed Olbia.

Dodici i giocatori che si sono impegnati in questa lunga cavalcata, lavorando con determinazione, sudando, soffrendo e combattendo in partita ed in allenamento, senza fermare la scalata al titolo. Ieri (domenica), a Terralba, il completamento dell’opera, con la vittoria per 78-72 sull’Esperia Cagliari. Questi i dodici ragazzi campioni sardi di categoria: Davide Brembilla, Alberto Calcara, Emanuele Di Mauro, Paolo Emonti, Francesco Leone, Emanuele Manca, Walter Noli, Nicola Nulvesu, Francesco Piras, Danilo Saiu, Matteo Soggiu e Valerio Zanza. Brembilla e Nulvesu hanno anche fatto parte della Rappresentativa sarda.

«Il percorso intrapreso con questo gruppo, ma con tutti i nostri gruppi giovanili – dichiara Antonello Muroni, responsabile tecnico della Pallacanestro Alghero - è la naturale continuità del lavoro fatto nel minibasket. Minibasket che è imperniato su un modello che ha nella programmazione delle conoscenze, delle abilità e delle competenze, il proprio quadro culturale di riferimento, ed è con tale prospettiva che sono state definite le linee guida, gli ambiti di riferimento e i quadri di attività dei bambini nelle diverse fasce di età o di esperienza, cercando di declinare per ciascun elemento le attenzioni dovute in termini di gradualità e progressività. Per poi passare ,come questo anno alle giovanili, dove il lavoro pratico-teorico è incentrata sui principi fondamentali del basket e sui percorsi metodologici e didattici finalizzati a formare giovani atleti. Siamo e sono orgoglioso di quello che è successo in questi anni – prosegue Muroni - voglio iniziare la serie di rigraziamenti Loredana Mellai e Francesca Pinna (che hanno contribuiti in maniera fondante a lavorare con questo gruppo in età Pulcini, poi da Scoiattoli ed Aquilotti), Luca Ibba e il sottoscritto, per passare il testimone negli ultimi due anni al coach Alberto Brembilla, al quale va un ringraziamento particolare per l’ottimo lavoro fatto facendo crescere indistintamente tutti i ragazzi. Per lui, alle volte, non è stato facile svolgere il duplice ruolo di allenatore e padre, ma è stato fantastico a gestire tutto e tutti».

«Un ringraziamento - continua Antonello Muroni - va anche al prossimo responsabile del Settore giovanile della Pallacanestro Alghero Peppe Mulas per il contributo di serietà e professionalità dato con grande umiltà e disponibilità, al preparatore atletico Jose Aparacio per l’utilissimo lavoro svolto. Devo ringraziare tutti i ragazzi, ma uno su tutti Davide Brembilla, autore in finale di 36punti.Un ragazzo unico e siamo fortunati ed onorati che abbia iniziato a giocare con noi dall’età di 4anni. A fine partita era distrutto, piangente per la gioia e per la sua superlativa prova, che ha permesso a tutto il gruppo di raggiungere orizzonti insperati in questo lungo anno sportivo. Il sito Italhoop, che segue i talenti giovanili di tutte le annate, vede Davide nel ranking nazionale al terzo posto tra tutti i migliori 2004 d’Italia. Viste e sentite le richieste arrivateci da tutta Italia, auguro a Davide sempre il meglio. Un ringraziamento va a tutti i genitori per averci seguito con una pazienza unica e per aver sempre avuto una disponibilità unica a darci una mano in tutto. Una menzione particolare a Mirian Ricciotti, collante fondamentale tra genitori e società. E ora a lavoro per permettere a questi magnifici dodici ragazzi di poter partecipare alle Finali nazionali, il cui costo rischia di essere per noi proibitivo… ma speriamo nella sensibilità delle Istituzioni, perchè il nome della città di Alghero vola alto e confidiamo in tanti amici che visto il risultato eccezionale ci possano aiutare».
Commenti
20:16
Ieri pomeriggio, il coach del Banco di Sardegna Sassari Vincenzo Esposito ha presentato la sfida che attende i suoi ragazzi: dopo la vittoria a Leicester in Fiba Europe cup, domani, i sassaresi affronteranno la New basket Brindisi al PalaPentassuglia
17/10/2018
Vittoria biancoverde in Fiba Europe cup: il Banco di Sardegna Sassari conquista il Game 1 battendo i Leicester Riders per 78-90 sul parquet della Morningside Arena
© 2000-2018 Mediatica sas