Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notiziealgheroCulturaCultura › Prima guerra mondiale: se ne parla ad Alghero
Red 11 giugno 2018
In occasione del centenario della fine della Prima guerra mondiale, l’Obra Cultural de l’Alguer ha organizzato un ciclo di conferenze che aiuteranno a capire meglio le ragioni dell’entrata in guerra dell’Italia, la questione degli interventisti e dei neutralisti e le conseguenze che la guerra ha causato ad Alghero ed in Sardegna
Prima guerra mondiale: se ne parla ad Alghero


ALGHERO - In occasione del centenario della fine della Prima guerra mondiale, l’Obra Cultural de l’Alguer ha organizzato un ciclo di conferenze che aiuteranno a capire meglio le ragioni dell’entrata in guerra dell’Italia, la questione degli interventisti e dei neutralisti e le conseguenze che la guerra ha causato ad Alghero ed in Sardegna. Gli appuntamenti inizieranno domani, martedì 12 giugno, alle 18.30, nella sala della Biblioteca catalana, in Via Arduino 44, con la conferenza di Francesco Soddu, professore ordinario di Storia delle Istituzioni politiche all’Università degli studi di Sassari, intitolata “La Grande guerra in Parlamento 1914/1918”.

Soddu farà un approfondimento sull’attività del Parlamento italiano prima e durante gli anni della guerra, a partire dalla dichiarazione di neutralità, e metterà in evidenza come invece il Governo italiano, malgrado la dichiarazione di neutralità, portasse all’attenzione del Parlamento misure mirate alla preparazione alla guerra dopo aver già firmato l’accordo segreto di Londra. Dal 2015, Francesco Soddu è vicepresidente dell’International Commission for the history of representative and parliamentary institution ed è uno studioso di temi relazionati con la storia delle istituzioni parlamentarie.
Commenti
15/6/2018
La spedizione culturale del Progetto Mediterranea approda in città. Questa mattina, l´equipaggio è stato accolto a Lo Quarter dal sindaco Mario Bruno e dagli artisti Paolo Fresu e Franca Masu
© 2000-2018 Mediatica sas