Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notiziesardegnaPoliticaTrasporti › Trasporti: la Regione chiama la Tirrenia
Red 14 giugno 2018
La Regione autonoma della Sardegna ha chiesto un incontro urgente al vertice di Cin-Tirrenia per martedì, per affrontare il tema dei livelli tariffati dei servizi da e per la Sardegna nell´imminente stagione estiva che, attualmente risultano eccessivamente elevati. Inoltre, si parlerà della variazione della sede legae della compagnia
Trasporti: la Regione chiama la Tirrenia


CAGLIARI - La Regione autonoma della Sardegna ha chiesto un incontro urgente al vertice di Cin-Tirrenia per martedì 19 giugno, per affrontare il tema dei livelli tariffari dei servizi da e per la Sardegna nell'imminente stagione estiva che, attualmente, risultano eccessivamente elevati. Inoltre, si parlerà della variazione della sede legale della compagnia, circostanza che la Regione non è disposta a subire e per la quale, dichiara l'assessore regionale dei Trasporti Carlo Careddu, “formulo fin d’ora le mie formali rimostranze, riservandomi ogni opportuna ed efficace iniziativa a tutela dell’interesse dei sardi e della Sardegna”.
Commenti
18:07
Durissimo affondo di Mauro Pili: «Onorato prende illecitamente 73 milioni di euro dallo Stato per un servizio che fa schifo, sotto ogni punto di vista. Navi vecchie di 40 anni, navi che si fermano in mezzo al mare per black out»
16:08
«Se la notizia sarà confermata, siamo di fronte ad una catastrofe senza eguali, un salto nel passato che riporterà la Sardegna ad una condizione di isolamento totale», dichiara l´europarlamentare di Forza Italia Stefano Maullu, a proposito del ventilato abbandono dell’aeroporto di Alghero da parte di Ryanair
17/10/2018
«Un impegno imponente, che non deve essere interrotto», sottolinea l´assessore regionale dei Trasporti Carlo Careddu, ricordando «quelli previsti dal Patto per la Sardegna siglato con il Governo nel 2016, per cui sono stati destinati oltre 400milioni di euro alla cosiddetta “cura del ferro”»
© 2000-2018 Mediatica sas