Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizienuoroCronacaCronaca › Droga: denunciato 30enne
Red 7 agosto 2018
Sabato, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Lanusei hanno deferito alla locale Procura della Repubblica, un uomo, già noto alle Forze dell’ordine, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente
Droga: denunciato 30enne


LANUSEI – Continua l’azione preventiva e repressiva allo spaccio ed al consumo di sostanze stupefacenti condotta dai Carabinieri del Comando provinciale di Nuoro, quotidianamente impegnati per garantire sicurezza e rispetto della legalità. Sabato, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Lanusei hanno deferito alla Procura della Repubblica di Lanusei, un 30enne, già noto alle Forze dell’ordine, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I Carabinieri, impegnati al controllo del territorio, notavano un giovane a bordo della propria autovettura, che si aggirava nelle vie di Lanusei con fare sospetto. Dopo averlo fermato e sottoposto a perquisizione personale e veicolare, sono stata trovati, nascosti in un pacchetto di sigarette, 5grammi di marijuana suddivisi in dosi.

La successiva perquisizione domiciliare svolta con i militari della Stazione di Arzana, permetteva di trovare un sacchetto contenente 35grammi di marijuana, 113 semi di cannabis ed una modica quantità di hashish. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestrato ed il 30enne è stato deferito in stato di libertà alla competente Autorità giudiziaria per il reato di detenzione al fine di spaccio di sostanza stupefacente.
Commenti
16:02
I Carabinieri della locale Stazione, allertati da un cittadino, hanno individuato in una via del paese un ordigno esplosivo rudimentale costituito da un tubo metallico
22/10/2018
Continua l’impegno della Polizia di Stato nella lotta all’abusivismo commerciale nella provincia nuorese. Altri nove casi di esercizio abusivo di attività turistico ricettive sono stati rilevati e perseguiti con sanzioni pecuniarie che oscillano da 2mila a 12mila euro
© 2000-2018 Mediatica sas