Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieolbiaCronacaCronaca › Banchetto per una falsa Onlus: denunce
S.O. 9 agosto 2018
I tre, tutti di origine napoletana, avevano destato qualche sospetto perché stavano ricevendo soldi da parte di turisti e cittadini di La Maddalena senza consegnare alcuna ricevuta o attestazione dell’avvenuta donazione
Banchetto per una falsa Onlus: denunce


LA MADDALENA - I Carabinieri della Stazione di La Maddalena, durante un normale servizio di pattuglia, hanno controllato alcune persone che stavano raccogliendo dei soldi per un’organizzazione “no-profit”. I tre, tutti di origine napoletana, avevano destato qualche sospetto perché stavano ricevendo soldi da parte di turisti e cittadini di La Maddalena che, ascoltate le loro parole e desiderosi di aiutare i bambini ricoverati in ospedali non meglio precisati, stavano donando soldi all’associazione senza ricevere dai tre alcuna ricevuta o attestazione dell’avvenuta donazione. I Carabinieri, una volta controllati i soggetti, hanno denunciato a piede libero un 42enne, il 36enne e il 32enne, perché responsabili di truffa.

Dal controllo eseguito è stato accertato che il ricavato della raccolta di soldi sarebbe dovuta essere destinata a una “Onlus” che si occupa di assistenza a bambini ricoverati negli ospedali attraverso la Clownterapia. Dal controllo dei tre è emerso che, dopo avere ricevuto il denaro, gli stessi non stavano rilasciando alcuna ricevuta e non stavano registrando neppure l’operazione. In sostanza non vi era alcuna traccia del denaro ricevuto, salvo però asserire di dover prima pagare, con i soldi ricevuti, tutte le spese relative al viaggio, alla permanenza sull’isola e ai pasti, tanto da riferire ai militari che, quasi sicuramente, una volta pagata la vacanza a La Maddalena, probabilmente non sarebbe rimasto nulla per la Clownterapia.

I tre sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Tempio Pausania per truffa, avendo sfruttato la solidarietà degli ignari elargitori per ricavarne un guadagno personale. La perquisizione ha consentito di rinvenire e sequestrare numerosi opuscoli informativi e circa 100 euro in contanti che sono stati versati su libretto di deposito giudiziario.
Commenti
19:08
Le verifiche sul bonifico hanno portato all’identificazione degli inserzionisti, due 50enni della provincia di Milano, già noti alle Forze dell´ordine. Per loro è scattata la denuncia in stato di libertà all’Autorità giudiziaria competente per il reato di truffa
16:24
Nell’ambito dei controlli coordinati e disposti dal Comando provinciale di Sassari nel settore del contrasto del lavoro nero ed irregolare, le Fiamme gialle del Gruppo di Olbia hanno avviato un controllo in un centro massaggi estetici orientali finalizzato, tra l’altro, al controllo sulla regolarità dei requisiti professionali ed autorizzatori
21/2/2019
I finanzieri hanno conseguentemente contestato all’interessato le specifiche sanzioni amministrative per ognuna delle istanza presentate, per un importo complessivo, al massimo, di 15.793euro, segnalandolo inoltre all’Inps
17:09
I Carabinieri della Compagnia di Isili, con i colleghi del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Nuoro, nell’ambito dei predetti servizi, hanno effettuato dei controlli a carico di alcune aziende dedite al trasporto di merci per conto terzi, riscontrando diverse violazione penali ed amministrative
20/2/2019
L´omicida di Alghero invia trentatré righe al giornale, nelle quali non fa mai il nome di Michela e non parla dei suoi figli diventati orfani di entrambi i genitori e costretti a cambiare vita
20/2/2019
Proseguono le azioni al contrasto dello spaccio e della diffusione di sostanze stupefacenti. Sequestrati 10grammi di hashish, 10,3grammi di marijuana e 0,43grammi di cocaina. Nove le persone segnalate alla Prefettura
© 2000-2019 Mediatica sas