Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notiziesassariCronacaArresti › Stazione di Chilivani: nigeriana in manette
Red 10 agosto 2018
Ieri mattina, gli agenti della sottosezione Polfer di Sassari, nel corso di un servizio di scorta sul treno regionale diretto a Cagliari, ha proceduto al controllo di una 23enne, che si è rifiutata categoricamente di esibire un valido documento di riconoscimento e di declinare le proprie generalità
Stazione di Chilivani: nigeriana in manette


SASSARI – Ieri mattina (giovedì), gli agenti della sottosezione Polfer di Sassari, nel corso di un servizio di scorta sul treno regionale diretto a Cagliari, ha proceduto al controllo di una 23enne nigeriane, che si è rifiutata categoricamente di esibire un valido documento di riconoscimento e di declinare le proprie generalità. Giunti alla stazione di Ozieri-Chilivani, la donna scendeva spontaneamente con gli operatori, dovendo questi ultimi procedere agli accertamenti sulla sua identità personale, ma mentre attraversavano il sottopassaggio della stazione, la nigeriana, nel tentativo di sottrarsi al controllo, andava in escandescenze e cominciava a scalciare e sbracciare con violenza, cercando di colpire gli operatori.

Nell’azione violenta, uno degli operatori è stato raggiunto da un forte calcio, che gli cagionava ferite giudicate guaribili in dieci giorni. L’insofferenza della donna al controllo di Polizia è continuato anche durante le fasi del fotosegnalamento, quando colpiva un altro operatore di polizia.

La donna è stata tratta in arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, nonché per rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale e trattenuta nelle camere di sicurezza della Questura di Sassari, in attesa del procedimento di convalida dell’arresto previsto per oggi.
Commenti
20/8/2018
Venerdì, i Carabinieri della Stazione di Orosei hanno tratto in arresto, per resistenza a pubblico ufficiale un 45enne venditore ambulante senegalese, già noto alle Forze dell´ordine
21:26
I Carabinieri della locale Stazione hanno eseguito un ordine di esecuzione di espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Lucca, nei confronti di un 50enne, già noto alle Forze dell’ordine, che deve espiare la pena di 8mesi
© 2000-2018 Mediatica sas