Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieolbiaPoliticaScuolaIscol@ a Monti: Pigliaru alla presentazione
Red 16 ottobre 2018
Presentato ieri mattina il progetto per la scuola innovativa aperta al territorio. «Una grande opportunità per l´istruzione e la sicurezza», ha sottolineato il presidente della Regione autonoma della Sardegna
Iscol@ a Monti: Pigliaru alla presentazione


MONTI - Trasformare in realtà i sogni dei bambini. Nascono così i progetti più ambiziosi di Iscol@: dare alle nuove generazioni scuole belle, sicure, di cui andare orgogliosi, pensate, progettate, realizzate a partire proprio dai desideri dei più piccoli. Succede così a Monti, dove ieri mattina (lunedì), con una grande festa che ha coinvolto tutti i giovanissimi del paese insieme ai familiari, è stato presentato il progetto vincitore per una delle ventiquattro “Scuole del nuovo millennio”, i cui lavori andranno in appalto entro il 2018 per essere ultimati nell'arco di due anni. Lo ha annunciato il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru, che ha preso parte alla presentazione, nella palestra dell'Istituto comprensivo, con il sindaco Emanuele Mutzu, il dirigente scolastico Vito Gnazzo e la referente del plesso Laura Spano.

«Vedere tanto entusiasmo per la scuola è una cosa magnifica - ha dichiarato Pigliaru - vuol dire che c'è una comunità vivace, intelligente, capace di stare insieme, consapevole dell'importanza di lavorare uniti per il futuro delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi. Iscol@ è stata ed è una delle principali sfide che abbiamo voluto affrontare fin dal primo giorno, investendo con convinzione energie e risorse. E siamo particolarmente felici che progetti bellissimi e complessi come questo che vediamo oggi vadano a realizzarsi non nei principali centri urbani ma in luoghi proprio come Monti, portando l'attenzione sulla Sardegna delle piccoli centri, pronti a cogliere pienamente un'opportunità di istruzione ma anche di lavoro che significa crescita, sviluppo, futuro. Ma qui il messaggio è ancora più forte, perché siamo alla presenza di scuole in aree a rischio idrogeologico e questo intervento permetterà di mettere la situazione totalmente in sicurezza», ha aggiunto il presidente che, ricordando le conseguenze del maltempo degli scorsi giorni, ha ribadito il ringraziamento a tutti quelli che hanno lavorato in prima linea, «dalla professionalità ed efficienza dell'intero sistema di Protezione civile all'ottimo coordinamento tra i sindaci sino al lavoro dei volontari, il cui apporto ancora una volta ha dimostrato di essere preziosissimo».

Nel corso della mattinata, sono intervenuti Alessandra Berry e Matteo Frate, dell’Unità di progetto Iscol@, e gli architetti ed ingegneri dello studio Metassociati, che hanno tracciato le linee dell’opera. Sono stati poi proposti i temi ed i disegni con i quali gli alunni hanno offerto spunti e stimoli agli stessi progettisti nel solco del percorso partecipativo che contraddistingue Iscol@. Il progetto si basa sulla connessione fisica e l’integrazione funzionale tra la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e la nuova scuola secondaria di primo grado. Verrà realizzato così un nuovo organismo unitario ed innovativo con un alto grado di efficienza energetica per contribuire alla sostenibilità ambientale del contesto. In questo, l'ormai inadeguato Istituto comprensivo di Via Montessori cambierà volto. La nuova scuola assolve anche alla funzione di civic center, destinando spazi accoglienti quali la biblioteca e l’auditorium al servizio della comunità. Le aule sono stati progettate in modo flessibile, superando la logica tradizionale della didattica frontale, per adeguarle alle proposte didattiche più moderne, con la possibilità di una rapida trasformazione dell’ambiente in funzione delle esigenze attuali.

Il polo civico-scolastico di Monti sarà costituito da quindici aule didattiche, cinque laboratori, tre spazi per le attività di gruppo, sala musica, biblioteca, sala per le rappresentazioni teatrali, mensa, cortile interno ed orti didattici. L’investimento complessivo ammonta a 4milioni e 666mila euro. Le procedure per indire l’appalto saranno completate entro la fine del 2018. I lavori verranno ultimati nell’arco di due anni. La nuova scuola di Monti rientra nei quattordici concorsi di progettazione per le Scuole del nuovo millennio (asse 1) in fase di chiusura, che si aggiungono ai dieci già chiusi e definiti. Altri quattro concorsi di idee sono stati banditi dal Ministero per l’Istruzione. Lo stanziamento totale ammonta a 90milioni di euro.

Nella foto: un momento dell'incontro
Commenti
17/11/2018
Mercoledì, nell´auditorium dell´Istituto tecnico Angelo Roth di Alghero, si è svolta la premiazione degli studenti che si sono classificati terzi alle finali nazionali disputatesi a settembre a Senigallia
© 2000-2018 Mediatica sas