Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notiziecagliariCronacaCronaca › Ristoranti: lavoratori in nero nel Cagliaritano
Red 30 ottobre 2018
Le Fiamme gialle del Gruppo di Cagliari e della Tenenza di Muravera, nell’ambito delle attività di contrasto al lavoro nero ed irregolare, hanno concluso due controlli nei confronti di altrettanti realtà commerciali, entrambe operanti nel settore della ristorazione
Ristoranti: lavoratori in nero nel Cagliaritano


CAGLIARI - Le Fiamme gialle del Gruppo di Cagliari e della Tenenza di Muravera, nell’ambito delle attività di contrasto al lavoro nero ed irregolare, hanno concluso due controlli nei confronti di altrettanti realtà commerciali, entrambe operanti nel settore della ristorazione. I target selezionati sono stati individuati dopo un’analisi a tavolino delle numerose informazioni presenti nelle banche dati in dotazione al Corpo, incrociate con le informazioni acquisite durante le quotidiane attività di controllo economico del territorio, che costituiscono una cartina tornasole del mutare dello scenario commerciale locale.

Ne costituiscono puntuali esempi i casi riscontrati dai finanzieri, che a Quartu Sant'Elena ed a Muravera hanno indirizzato le rispettive attività di controllo nei confronti di due operatori commerciali che, dopo un’analisi operata in ufficio sulla base delle informazioni acquisite, presentavano indici di irregolarità. Tali circostanze sono state riscontrate dai militari quando sono andati nelle attività commerciali ispezionate, quando sono stati identificati, rispettivamente, dieci e due lavoratori.

L’incrocio e l’esame delle informazioni acquisite nell’attività commerciale con le risultanze emerse dai database centralizzati consultati durante lo sviluppo del controllo, ha consentito di rilevare che tra i lavoratori identificati, in entrambi i casi, uno figurava privo di qualsiasi regolarizzazione formale del rapporto di impiego. L’assenza di una regolarizzazione formale del rapporto di impiego, sia sotto il profilo contributivo, sia assicurativo, costituisce illecito amministrativo. Per i titolari dei due esercizi commerciali, è scattata la diffida a regolarizzare i lavoratori ed una sanzione amministrativa da un minimo di 1.500 fino ad un massimo di 9mila euro. Dall’inizio dell’anno, sono 146 i lavoratori in nero scoperti dalla Guardia di finanza del Comando provinciale di Cagliari.
Commenti
19:03
Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme gialle della seconda Compagnia di Cagliari hanno individuato un residente che ha presentato una domanda finalizzata all’ottenimento del gratuito patrocinio con dati reddituali non veritieri
22:28
Una barca a vela si è rovesciata a causa del forte vento di scirocco nel Comune di Villaputzu e un turista francese, sbalzato in acqua dalle onde, è morto annegato
20/4/2019
Nell’ambito di un piano coordinato dal Comando provinciale di Sassari, che ha visto i dipendenti Reparti impegnati nei controlli in materia di giochi e scommesse, i finanzieri del Gruppo di Olbia hanno effettuato una verifica per la repressione dei fenomeni illeciti nel settore degli apparecchi e congegni da intrattenimento in un esercizio commerciale
20/4/2019
Prosegue senza sosta la lotta alla piaga rappresentata dalla criminalità predatoria, che ogni giorno vede impiegati i militari dell’Arma in un capillare controllo del territorio teso a garantire senso di sicurezza e rispetto della legalità
20/4/2019
In occasione del concerto della cantante Alessandra Amoroso, nei parcheggi della Fiera campionaria, le Fiamme gialle hanno predisposto uno specifico servizio di controllo
20/4/2019
Nuovo episodio di truffa telematica ai danni di una persona di Gairo, con un presunto venditore che, dopo aver incassato parte dei soldi, scompare senza consegnare la merce
20/4/2019
Nei giorni scorsi, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio della città, sono state deferite in stato di libertà dalle Volanti all’Autorità giudiziaria due persone, già note alle Forze dell´ordine, resesi responsabili l’una di porto abusivo di armi e di ubriachezza molesta, l’altra di atti osceni in luogo pubblico
© 2000-2019 Mediatica sas