Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notiziecagliariCronacaCronaca › Cagliari: sequestrati 239 capi di abbigliamento
Red 2 novembre 2018
I Baschi verdi della Guardia di finanza di Cagliari, durante un servizio di controllo economico del territorio, hanno sottoposto a sequestro articoli riconducibili a Corpi militari e Pubbliche istituzioni posti in vendita in violazioni delle specifiche normative in materia
Cagliari: sequestrati 239 capi di abbigliamento


CAGLIARI - I Baschi verdi della Guardia di finanza di Cagliari, durante un servizio di controllo economico del territorio, hanno sottoposto a sequestro 239 articoli di abbigliamento, riconducibili a Corpi militari e Pubbliche istituzioni posti in vendita in violazioni delle specifiche normative in materia. L’attenzione dei finanzieri si è concentrata su un esercizio commerciale nell'immediata periferia cagliaritana: una sorta di piccolo box con una vetrina nella quale hanno notato l’esposizione di alcuni capi di abbigliamento riconducibili a Forze armate nazionali ed estere.

Entrati nell’esercizio, le Fiamme gialle hanno riscontrato la presenza di numerose tipologie di abbigliamento militare come quelle esposte, insieme ad altre divise di Enti nazionali: hanno quindi proceduto a verificare se il responsabile dell’attività fosse in possesso delle relative e necessarie licenze ed autorizzazioni per vendere il citato materiale. L’esito del controllo ha dato esito negativo: l'uomo non era in possesso ne di una partita Iva, ne tantomeno, della richiesta autorizzazione a vendere materiale della specie.

La perquisizione del locale ha portato al rinvenimento di 239 articoli, tra giacche a vento, impermeabili, maglioni, calzature, mimetiche e camicie riconducibili, tra gli altri, a Forze armate straniere, Vigili del fuoco, Poste italiane, Croce rossa italiana ed Esercito italiano. In particolare, i Baschi verdi hanno trovato 76 articoli con “segni originali” dell’Esercito italiano, cioè muniti degli specifici segni distintivi che caratterizzano le dotazioni fornite al personale in servizio, quali le stellette, lo scudetto tricolore e le etichette con il numero di lotto ed immatricolazione. Il controllo si è quindi concluso con il sequestro dei 239 articoli e la denuncia di un 43enne per i reati di ricettazione, detenzione illecita di segni distintivi di Corpi di polizia e mancanza della licenza per la vendita di articoli militari.
Commenti
16:19
Gli agenti della Squadra Volante dell’Ufficio Prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura di Nuoro sono intervenuti nel tratto Ottana–Nuoro, a seguito di numerose segnalazioni di automobilisti, terrorizzati da un‘autovettura che la percorreva contromano
21:26
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle della Tenenza di Iglesias hanno concluso una verifica nei confronti di un’impresa del settore della riparazione di automobili operante a Carbonia
14:21
I finanzieri della locale Compagnia, nell’ambito dei servizi di controllo economico del territorio, hanno controllato tre esercizi commerciali cittadini, sequestrando oltre 2.200 articoli tra luci natalizie, giocattoli ed altri articoli ludici privi dei requisiti di conformità alle direttive comunitarie e nazionali
15/11/2018
E´ l´assurda vicenda che ha visto coinvolti Salvatore Budruni, Giuseppe Ballone, Antonio Martiri e Gervasio Madeddu, tutti di Alghero, tutti assolti (nel novembre del 2017) dopo circa 26 anni di processo
15/11/2018
Questa mattina, il primo cittadino di Sassari ha ricevuto a Palazzo Ducale l´uomo aggredito martedì nell´oscurità di Via Solari
15/11/2018
L’incremento dei servizi di controllo nelle campagne messi in atto dai Carabinieri del Comando provinciale di Nuoro, ha consentito negli ultimi giorni di rinvenire un´importante polveriera illecita nelle mani della malavita ogliastrina
14/11/2018
Le Fiamme gialle della Tenenza di Sanluri, nell’ambito delle attività di contrasto al lavoro nero ed irregolare, hanno concluso un controllo nei confronti di un attività commerciale operante nel campo della ristorazione
14/11/2018
L´anziana è stata trasportata in ospedale a bordo di un´ambulanza. Cerebralmente morta l´amara constatazione del medico che ha accolto i parenti, che a loro volta firmano per l´espianto delle cornee. Poi la sorpresa una volta ritornati in ospedale: la donna di 80 anni è ancora viva, in condizioni gravi
© 2000-2018 Mediatica sas