Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notiziesassariPoliticaLavoro › «A rischio in duecento nel Policlinico sassarese»
Red 8 novembre 2018
A lanciare l´allarme è Antonello Peru, vicepresidente del Consiglio regionale, confermando la crisi del nosocomio di Sassari: Non solo conseguenze negative sul personale, ma riflessi devastanti sulla riduzione dei posti letto già carenti nel nord Sardegna
«A rischio in duecento nel Policlinico sassarese»


SASSARI - «La Regione con la revoca dell’accreditamento e, conseguentemente, della convenzione, sospende l’erogazione delle risorse per le prestazioni. Un colpo durissimo per il presidio sanitario». Il vicepresidente del Consiglio regionale Antonello Peru conferma la situazione di crisi per il Policlinico sassarese: «Chiederò all’assessore Arru che riferisca urgentemente in aula – rimarca il rappresentante degli azzurri - La revoca della convenzione con l’Ats determina l’interruzione delle attività all’interno della clinica». I timori per il futuro si allungano soprattutto sull’esercito dei duecento dipendenti.

«La Regione non ha tenuto conto che il presidio sanitario non solo è una delle eccellenze del territorio, ma occupa diversi specialisti nei diversi settori della medicina». Nel volto del numero due dell’assemblea regionale si nasconde la perplessità per un provvedimento paradossale: «E’ una situazione drammatica per i lavoratori della clinica sul Viale Italia, con un destino ormai appeso ad un filo – aggiunge Peru – La cancellazione dell’accreditamento si tradurrà nel capolinea per le risorse umane presenti nei diversi reparti, con un posto di lavoro preziosissimo che sta per svanire, con tutte le conseguenze del caso, in un territorio, quello della provincia di Sassari, dove trovare una nuova occupazione è un’impresa disperata».

Non solo conseguenze negative sul personale, ma riflessi devastanti sulla riduzione dei posti letto già carenti nel nord Sardegna. Da qui il grido d’allarme del rappresentante di Forza Italia, che auspica una mobilitazione per il salvataggio della struttura: «Il Policlinico sassarese costituisce un’eccellenza per il nord Sardegna. Porteremo avanti una battaglia perché i posti letto rimangano sul territorio. E’ chiaro che la Giunta e i consiglieri regionali che rappresentano il territorio di Sassari e non solo, debbano intervenire con forza e far sentire la propria voce - conclude Antonello Peru – Occorre in tutti i modi evitare il collasso dei servizi sanitari e territoriali e, soprattutto, la nuova perdita dei posti di lavoro».

Nella foto: il consigliere regionale Antonello Peru
Commenti
10:20
Su 50 posti soltanto 32 lavoratori potranno accedere alla graduatoria a seguito della decisione dell´Aspal che ha imposto contratti di tipo privatistico in luogo di quelli di diritto pubblico che faranno perdere 18 assunzioni
11:11
Il grande numero di domande presentate, l’urgenza di dare risposte rapide alle istanze e la necessità di estendere il Microcredito a tutti i soggetti non bancabili, non solo i disoccupati. In risposta a tali esigenze, è stata varata martedì, dalla Giunta regionale, una delibera che incrementa le risorse disponibili del Fondo
14/11/2018
La vicenda è stata esaminata oggi, a Cagliari, in un incontro convocato dall’assessore regionale dell’Industria Maria Grazia Piras. All’incontro erano presenti i sindacati, una delegazione dei lavoratori, rappresentanti della società Igea ed il sindaco di Olmedo Toni Faedda
15/11/2018
Interventi per un ammontare di 1.243milioni di euro, di cui 805,2 provenienti dal bilancio pubblico e 436,8 da capitali privati; occupazione associata agli interventi, una volta conclusi, stimata per difetto in 4.500 unità, oltre l’occupazione di cantiere, valutata per difetto in 860 unità
12:18
«Si eliminano le disparità. Maggioranza disunita su un tema prioritario per la Sardegna», sottolinea il consigliere regionale di Fratelli d´Italia, che è intervenuto sul nuovo inquadramento dei dipendenti Forestas
15/11/2018
«Siamo convinti che il testo dovesse essere migliorato. Abbiamo formulato proposte per eliminare i punti di incertezza», ha dichiarato l´assessore regionale degli Affari generali, parlando della legge per l´inquadramento dei lavoratori dell´Agenzia
© 2000-2018 Mediatica sas