Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notiziesassariPoliticaSanità › «Sforbiciate ai Centri prelievi nel Sassarese»
Red 4 gennaio 2019
«Anacronistiche le prese di posizione del Centrosinistra», dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale Antonello Peru
«Sforbiciate ai Centri prelievi nel Sassarese»


SASSARI - «I tagli ai Centri prelievi della provincia di Sassari sono la conseguenza della riforma sanitaria approvata dalla Maggioranza. E’ inconsueto e anacronistico che solo ora, in piena campagna elettorale, gli esponenti del territorio avvertano la necessità di intervenire per bloccare gli impatti dannosi del riordino sul territorio. Lo smantellamento delle strutture nei paesi dell’Area vasta determina disagi infiniti per gli anziani, costretti a lunghi viaggi verso i presidi di Sassari per le cure».

Così il vicepresidente del Consiglio regionale Antonello Peru richiama l’attenzione sulle prese di posizione contro la chiusura dei centri prelievi nel Distretto del nord ovest: «Meglio tardi che mai – rimarca l’esponente degli azzurri – Da mesi abbiamo denunciato l’arretramento dei servizi sanitari nell’Area vasta di Sassari, tra irrisioni e smentite dei vertici della sanità isolana. L’abolizione dei presidi territoriali rivelano ora l’incongruenza di un disegno che nei prossimi anni porterà la desertificazione sul territorio».

«La soluzione sarebbe la riforma dell’Ats, scongiurando la retrocessione della sanità», spiega il numero due del palazzo di Via Roma, convinto che proprio dalla riforma sanitaria debba ripartire il Centrodestra al governo della Regione: «L’auspicio – conclude Peru – è che si possa mettere fine alle sforbiciate ascoltando le esigenze dei territori, garantendo i servizi necessari ai pazienti nei piccoli centri».

Nella foto: il consigliere regionale Antonello Peru
Commenti
19/1/2019
Volo d´urgenza venerdì sera da Alghero a Roma per una donna incinta a causa delle gravi condizioni del feto. La paziende è successivamente stata trasportata all’ospedale Bambin Gesù
18/1/2019
La Giunta regionale ha dato all’Assessorato della Sanità l’incarico di istituire un coordinamento regionale della Rete delle cure palliative, composto dai coordinatori delle reti locali e da esperti del settore individuati anche all’interno dei nodi accreditati della Rete, che sostituisce il coordinamento regionale per le cure palliative istituito nel 2013
© 2000-2019 Mediatica sas