Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notiziealgheroPoliticaAmministrazione › Caso Step, la maggioranza va sotto
P.P. 5 febbraio 2019
Esulta Michele Pais della Lega in aula per l´approvazione con i nove voti dell´opposizione della mozione sulla revoca dell´affidamento del servizio di accertamento alla Step e alla re-internalizzazione del medesimo servizio in capo alla Secal
Caso Step, la maggioranza va sotto


ALGHERO - Un selfie vale più di mezze parole. Così Michele Pais, leader dell'opposizione in Consiglio comunale ad Alghero e candidato della Lega alle prossime elezioni per il rinnovo del consiglio regionale, esulta in aula per l'approvazione della mozione contro la Step, la società a cui è affidato l'accertamento e la riscossione coattiva dei tributi ad Alghero.

Troppe assenze nella maggioranza. Con i voti del Movimento 5 Stelle, Forza Italia, Nuovo centro Destra, Unione Democratici Cristiani e Lega, i nove consiglieri di opposizione presenti in aula (la maggioranza aveva già abbandonato la seduta) hanno votato la mozione con la quale s'impegna l'Amministrazione all'annullamento delle cartelle emesse, alla revoca dell'affidamento del servizio di accertamento alla Step e alla re-internalizzazione del medesimo servizio in capo alla Secal.

«È una vittoria della città, dell'opposizione e una sconfitta totale dell'amministrazione. Ora il Sindaco prenda atto che non ha più la maggioranza» è il commento a caldo di Michele Pais. Per la maggioranza un incidente di percorso figlio delle numerose assenze. Nonostante vi siano differenti posizioni sul caso-Step, infatti, la contemporanea assenza di molti consiglieri e l'abbandono dell'aula anzitempo di altri membri del consiglio ha lasciato campo libero alla minoranza.

Nella foto: il selfie dell'opposizione al termine dei lavori consiliari ad Alghero
Commenti
22:14
Lo stabilisce un´ordinanza firmata giovedì dal sindaco di Sassari Nicola Sanna, che vieta anche l´abbandono di bottiglie vuote ed altri rifiuti. La violazione dell´ordinanza è punita con la sanzione amministrativa di 500euro
© 2000-2019 Mediatica sas