Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaCultura › Zirulia precisa : «L’Archivio storico è operativo»
M.P. 6 febbraio 2019
L’archivio in vicolo Brin è un Archivio storico e di deposito consultabile secondo il vincolo di divieto libero di accesso ed esercita la vigilanza la Soprintendenza Archivistica di Cagliari
Zirulia precisa : «L’Archivio storico è operativo»


PORTO TORRES - «L’archivio in vicolo Brin è un Archivio storico e di deposito. In quanto tale, sebbene consultabile, è sottoposto al vincolo di divieto libero di accesso ed esercita la vigilanza la Soprintendenza Archivistica di Cagliari quale organo periferico del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Non è vero che si tratta, quindi, di una struttura chiusa per presunte inadempienze dell’amministrazione: al contrario, il servizio è accessibile attraverso il personale comunale autorizzato nel rispetto delle normative». Il vicesindaco, Marcello Zirulia, fornisce precisazioni in merito alla struttura di vicolo Brin.

«Le funzionalità dell’Archivio in termini di ricerche documentali e consultazione non sono mai state interrotte. La nostra amministrazione ha ereditato dalla precedente i documenti degli archivi in circa duemila scatole, ammassati nei locali dell’ex Istituto Ipia. È stato, quindi, svolto un lavoro di catalogazione dei documenti da parte di una ditta specializzata: la documentazione risulta consultabile ed è perfettamente identificata e rintracciabile da personale che ne abbia le prescritte competenze». Seppur nell’area siano presenti anche resti archeologici che, come richiesto dalla Soprintendenza, sono stati lasciati a vista, «non è possibile consentire liberamente l’accesso ai locali – aggiunge il vicesindaco – in quanto tra i documenti presenti ne esistono parecchi sottoposti a vincoli legati alle normative su privacy e riservatezza delle informazioni».

Lo spazio potrebbe essere aperto al pubblico solamente in giornate speciali da concordare preventivamente con la stessa Soprintendenza ai Beni archeologici, ma sempre prevedendo la presenza di personale addetto al controllo. «Diversi cittadini in questi anni hanno richiesto di visionare i documenti storici – aggiunge Marcello Zirulia – e il personale del Comune si è sempre messo a disposizione per coadiuvarli in questa attività. Per quanto riguarda la situazione delle auto che parcheggiano nei pressi dell’edificio mi sono recato personalmente a verificare. La sosta all’interno del vicolo non è consentita e sono presenti anche i cartelli di divieto di sosta. Ho comunque segnalato agli uffici il problema che si è venuto a creare. Provvederò ad informare il Comando di Polizia Locale per vigilare - conclude il Vicesindaco - e chiederò di trovare ulteriori soluzioni per porre fine alla sosta selvaggia delle auto».
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas