Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresAmbienteServizi › Platamona: 4,5 chilometri di nuove condotte nella pineta
M.P. 11 marzo 2019
Ben quattro chilometri e mezzo di nuove condotte grazie a un investimento di 350mila euro: entrano in funzione le nuove reti idriche in fase di completamento a Platamona, in territorio di Sorso
Platamona: 4,5 chilometri di nuove condotte nella pineta


SORSO - Ben quattro chilometri e mezzo di nuove condotte grazie a un investimento di 350mila euro: entrano in funzione le nuove reti idriche in fase di completamento a Platamona, in territorio di Sorso. Mercoledì 13 marzo 2019 le squadre di Abbanoa procederanno ai collegamenti delle condotte appena posizionate lungo la strada provinciale 81 nel tratto tra il campeggio Cristina e il villaggio Arboriamar. I lavori rientrano nel piano di efficientamento del sistema idrico che sta interessando i tratti di rete dove si erano registrate numerose rotture tanto da richiedere continui interventi di riparazione da parte delle squadre del Gestore. La condotta di Platamona era una delle principali criticità: in media ogni anno venivano eseguiti tra i 100 e i 150 interventi.

Nuove condotte. Le vecchie tubature “colabrodo” in acciaio erano ormai inadatte a garantire il servizio. Per questo motivo Abbanoa aveva inserito nel piano delle manutenzioni straordinarie del trimestre in corso un intervento deciso che prevedesse la sostituzione complessiva dei quattro chilometri e mezzo di condotte. Le nuove reti sono state realizzate in un materiale innovativo, un particolare Pvc di classe A, con un diametro di 200 millimetri.

Ingegnerizzazione delle reti. Il Comune di Sorso è inserito tra i primi 30 Comuni interessati anche dal programma di ingegnerizzazione delle reti. Si di un modello innovativo basato sull'azione combinata di misure di campo, studi specialistici sull'assetto di rete, regolazioni e progressivi interventi strutturali sugli asset. Il processo di ingegnerizzazione si svolge a partire da un'indagine sulla rete ammalorata con installazione di misuratori portatili per l'esecuzione di prove idrauliche diurne e notturne e con ispezioni mirate per la localizzazione delle perdite.

A tale fase segue la diagnosi, ovvero la definizione delle criticità e delle cause di malfunzionamento della rete, con successivi rilasci di prescrizioni sempre più evolute e dettagliate per le soluzioni tecniche ottimali da adottare, tra le svariate combinazioni possibili, al fine di efficientare la rete dal punto di vista idraulico, energetico e gestionale. Gli interventi gestionali e strutturali si inseriscono in questo processo sempre continuativamente e progressivamente.
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas